5 curiosità da conoscere sul gatto della giungla

5 curiosità da conoscere sul gatto della giungla

Gatto della giungla: scopri quali sono le curiosità da conoscere in merito a questi splendidi e affascianti animali selvatici

Il gatto della giungla è un felino molto affascinante, che desta spesso tanta curiosità. Questi animali sono noti per essere dei bravissimi predatori. Sono in grado di cacciare le loro prede preferite (generalmente piccoli roditori e uccelli), ma possono dare del filo da torcere anche ad animali molto grandi, persino più grandi di loro. Normalmente questi animali conducono un’esistenza solitaria, ad eccezione del periodo degli amori e di quello in cui la mamma si prende cura dei suoi cuccioli.

Ma quali sono le altre curiosità sul gatto della giungla? Qual è il suo nome scientifico? Cosa mangia e qual è il suo habitat naturale? Scopriamo insieme alcune curiosità da conoscere in merito a questi affascinanti animali.

1) Le caratteristiche del gatto della giungla

Molta curiosità desta l’aspetto di questo particolare animale. Si tratta di un felino di medie dimensioni. Ha delle zampe lunghe, un manto il cui colore va dal grigio sabbioso al marrone grigiastro, fino al rosso fulvo e color crema. Ha una testa piccola con due grandi orecchie arrotondate, che gli permettono di individuare alla perfezione le sue prede. La particolarità di questo “gatto” sono le sue zampe snelle e lunghe, e la sua coda relativamente corta e con degli anelli scuri. Questi animali possono raggiungere anche più di un metro di lunghezza.

2) Cosa mangia il gatto della giungla?

La dieta di questi felini è molto ampia. I gatti della giungla mangiano prevalentemente dei piccoli roditori, ma possono cibarsi anche di uccelli e persino di grandi animali. Ad ogni modo, fra i “cibi” preferiti da questa creatura vi sono soprattutto gerbilli, lepri e roditori, pesci, rane e piccoli serpenti.

3) L’habitat naturale

Questo particolare animale è originario del Medio Oriente, dell’Asia e della Cina meridionale. Si tratta di una specie piuttosto diffusa. Il suo habitat naturale è caratterizzato prevalentemente da erbe alte, canneti o fitti boschi. Il perché è presto detto: questo è l’habitat delle sue prede preferite, ovvero i roditori.

4) Il gatto della giungla è un grande nuotatore

Siete convinti che tutti i gatti odino l’acqua? Non è esattamente così. I gatti della giungla, ad esempio, sono dei grandi nuotatori. Pare che siano in grado di tuffarsi in acque poco profonde, generalmente per pescare le loro prede.

5) È una specie minacciata

Ma il gatto della giungla è una specie a rischio? Allo stato attuale, viene considerata “a rischio minimo”. Nonostante ciò, dal momento che l’habitat di questi animali selvatici è rappresentato da zone umide e naturali, la continua e progressiva distruzione dell’ambiente da parte dell’uomo (in nome dell’urbanizzazione e dell’industrializzazione) sta mettendo a dura prova la resistenza di questi felini. In molti paesi si sta riscontrando un forte calo della loro presenza. Inoltre, a rappresentare una minaccia per la loro esistenza sono anche la caccia e l’avvelenamento, di cui sono spesso vittime.

via | Cats.org, Wildcatconservation.org
Foto di Ilona Krijgsman da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog