Istrice: cosa mangia, dieta e alimentazione

Istrice: cosa mangia, dieta e alimentazione

Vi siete mai chiesti cosa mangia un istrice? L’istrice è un animale selvatico, quindi se ne trovate uno ferito lungo la strada dovete chiamare gli organi e le autorità competenti in materia. Non potete tenervi un porcospino in casa. Tuttavia potrebbe capitare che vi venga chiesto di stallarlo da tali autorità. Oppure in attesa dei soccorsi, potrebbe venirvi in mente di dargli da mangiare. Ma qual è l’alimentazione di un istrice? Cosa deve essere inserito e cosa non deve essere inserito nella dieta di un istrice?

L’istrice che cerca le carezze dell’amico umano

Istrice: animale erbivoro, carnivoro o onnivoro?

Il nome scientifico dell’istrice è Hystrix cristata. Noto anche con il nomignolo di un porcospino o istrice crestata, si tratta di un roditore facente parte della famiglia degli Istricidi. Questa la sua classificazione scientifica:

  • Dominio: Eukaryota
  • Regno: Animalia
  • Phylum: Chordata
  • Classe: Mammalia
  • Superordine: Euarchontoglires
  • Ordine: Rodentia
  • Sottordine: Hystricomporpha
  • Infraordine: Hystricognathi
  • Famiglia: Hystricidae
  • Genere: Hystrix

L’istrice è un animale erbivoro, con incisivi lisci e molari con ricche pieghe di smalto e dentina. Da non confondere con i ricci, animali carnivori/onnivori.

Cosa mangia un istrice?

Essendo un erbivoro, il porcospino in natura si nutre di frutta, radici, bulbi, ghiande e cortecce. Quando trova dei campi coltivati, può mangiare anche patate dolci, rachidi e cassava. Vanno anche bene tuberi e pannocchie. Tende a preferire i cereali. Quindi vanno bene insalata, patate, carote e zucchine nell’emergenza. Come frutta, meglio evitare quella esotica. Da prediligere mele, pere o uva, di cui è particolarmente ghiotto. Adora anche il mais e le patate, quindi attenzione se avete campi coltivati perché sono dei veri e propri flagelli per le coltivazioni.

Molto raramente possono mangiare insetti e piccoli frammenti ossei, da cui ricavano il calcio. Tuttavia a differenza dei ricci non mangiano né insetti né larve.

Occhio che è un animale crepuscolare e notturno, quindi potrebbe mangiare di più di notte o di sera.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto di Alexandra ❤️A life without animals is not worth living❤️ da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Ti potrebbe interessare