• Petsblog
  • Novità
  • La gatta randagia porta i suoi cuccioli a conoscere la donna che l’ha aiutata

La gatta randagia porta i suoi cuccioli a conoscere la donna che l’ha aiutata

La gatta randagia porta i suoi cuccioli a conoscere la donna che l’ha aiutata

La tenera storia della gatta randagia che porta i suoi sei cuccioli a conoscere la donna che l'ha generosamente aiutata e nutrita

Una gatta randagia ha bussato alla porta della persona giusta, ed è riuscita a salvare i suoi micetti. Quella che vi raccontiamo oggi è la storia di Usagi, una randagia che, un giorno molto fortunato, ha incontrato una donna dal cuore d’oro. La donna, Lisianne, si è imbattuta in quella bellissima micia durante un giorno d’estate. Usagi si trovava nel suo cortile, e la sua nuova amica umana decise di darle qualcosa da mangiare e da bere. Era evidente che la micia aveva bisogno di una mano.

I giorni passavano, e Usagi prendeva sempre più confidenza con la generosa umana e con il suo compagno. Ogni giorno la gattina si presentava alla porta di Lisianne, che la nutriva con affetto e amore. Un giorno la donna si è resa conto che la pancia della micetta stava crescendo, e non per via della nuova dieta. I sospetti di Lisianne erano fondati: Usagi era in dolce attesa. Qualche settimana dopo infatti, la micia si è presentata alla porta della sua amica umana, portando con sé tutta la famiglia.

Composti e adorabilmente messi in fila, ecco spuntare i cuccioli della gattina. Un quadretto adorabile, che Lisianne non ha potuto fare a meno di immortalare e condividere. Chi avrebbe resistito?

I cuccioli della gatta randagia Usagi aspettano una casa per sempre

I cuccioli di 6 settimane sembravano delle versioni “mini-me” della loro mamma. Era evidente che questa adorabile famigliola aveva bisogno di un piccolo aiuto. Per questa ragione Lisianne ha contattato il gruppo Chatons Orphelins Montreal, che si è preso cura della cucciolata.

La donna ha deciso di adottare Usagi, mentre una sua amica ha adottato uno dei cuccioli. Gli altri cinque sono stati salvati appena in tempo! I piccolini avevano infatti una congiuntivite e problemi respiratori, ma con tante cure e una giusta dose di coccole, sono tornati in salute! Adesso i piccolini stanno imparando a socializzare, e non vedono l’ora di trovare una famiglia che voglia adottarli!

Grazie alla loro mamma amorevole (e intelligente), i piccolini potranno vivere una vita felice e spensierata!

via | Ipnoze
Foto di Алексей Боярских da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog