Listeriosi cane e gatto: cause, sintomi e terapia

Listeriosi cane e gatto: cause, sintomi e terapia

La Listeria monocytogenes può colpire anche cani e gatti. Ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia.

Listeriosi cane e gatto

La Listeria monocytogenes può colpire anche cani e gatti. Ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia.

La Listeriosi è un’infezione alimentare provocata dall’ingestione di cibi contaminati col batterio Listeria monocytogenes. Solitamente associamo la Listeriosi all’uomo, ma in realtà può colpire tantissimi animali: cani, gatti, conigli, cavie, ruminanti, suini, pappagalli, canarini, polli, oche, tacchini, pesci e anche crostacei. Non è una malattia molto frequente, tuttavia soprattutto nei bambini, anziani, donne in gravidanza e soggetti immunodepressi può causare sintomi gravi con alto tasso di mortalità. Ma vediamo cause, sintomi, diagnosi e terapia della Listeriosi in cani e gatti.

Listeriosi cani e gatti: cause e sintomi

La Listeriosi è causata dalla Listeria monocytogenes, un batterio Gram positivo bastoncellare e ubiquitario. Si trova ovunque, nel terreno, nell’acqua, nella vegetazione e anche nelle feci di molti animali portatori. Solitamente il batterio viene eliminato con feci, latte e secrezioni uterine. Curiosamente, può comportarsi in due modi:

  • saprofita intestinale
  • parassita endocellulare

E’ un batterio stabile nell’ambiente, resiste al freddo e al caldo, ma viene inattivato dalla cottura, dalla pastorizzazione da disinfettanti come l’ipoclorito di sodio o l’etanolo (però al 70%). La trasmissione della Listeriosi avviene mangiando cibo o mangime contaminato, tuttavia non escludete il contatto diretto con persone, animali o ambiente contaminato. Possibile anche la trasmissione verticale, per inalazione o anche per via sessuale. E’ possibile anche che i neonati nascano già infetti per contagio intrauterino e in caso di aborto, tutti i materiali e gli scoli, incluse le urine, sono fonte di contagio.

Per quanto riguarda i sintomi della Listeriosi negli animali, spesso è asintomatica e gli animali fungono da portatori. Tuttavia la Listeriosi può provocare sintomi gravi come:

Per completezza, segnaliamo anche i sintomi della Listeriosi nell’uomo:

  • febbre
  • nausea
  • vomito
  • diarrea
  • meningite
  • encefalite
  • setticemia

Listeriosi cane e gatto: diagnosi e terapia

La diagnosi di Listeriosi dai soli sintomi non è possibile perché sono comuni a parecchie altre malattie. Serve un esame batteriologico. Inoltre bisogna ricordare che è una malattia a obbligo di denuncia. La terapia prevede la somministrazione di antibiotici, se stabiliti con antibiogramma è meglio. Attenzione però al fatto che è una zoonosi. Se non curata o in caso di sindromi gravi, può essere fatale.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog