Lupus eritematoso sistemico gatto: cause, sintomi e terapia

Lupus eritematoso sistemico gatto: cause, sintomi e terapia

Raramente anche nel gatto possono essere viste forme di lupus eritematoso sistemico (più frequente nel cane). Ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia.

Lupus eritematoso sistemico gatto

Raramente anche nel gatto possono essere viste forme di lupus eritematoso sistemico (più frequente nel cane). Ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia.

Del lupus eritematoso sistemico o LES abbiamo già parlato nel cane. Tuttavia è bene sapere che esiste una forma di lupus eritematoso sistemico nel gatto, anche se si tratta di una patologia molto rara in questa specie. Il lupus eritematoso sistemico è una malattia autoimmune, la cui causa non è ancora ben nota. Mentre nell’uomo si parla di possibili infezioni virali con attivazione dei linfociti B come causa scatenante, negli animali ancora non si sa cosa provochi queste malattie. Andiamo dunque a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia del lupus eritematoso sistemico nel gatto.

Lupus eritematoso sistemico gatto: cause e sintomi

Come abbiamo già detto, nessuno conosce la causa per cui i gatti sviluppano queste forme immunomediate. In generale si sa che il lupus eritematoso sistemico è provocato da una reazione di ipersensibilità di III tipo. In pratica si formano degli anticorpi antinucleari (ANA) contro nucleo e membrana cellulare di eritrociti, leucociti e trombociti. Si formano immunocomplessi circolanti che vanno poi a depositarsi sulle pareti vasali (soprattutto arteriole e venule, vasi di piccolo calibro dunque), glomeruli renali e membrane sinoviali. La liberazione di citochine, poi, produce una flogosi che causa infiammazione di un solo organo, tipicamente la cute o di più organi, fra cui anche i reni (glomerulonefrite).

I sintomi della lupus eritematoso sistemico nel gatto sono:

  • dermatite facciale
  • abbattimento
  • anoressia
  • dimagrimento
  • febbre
  • poliartrite
  • dermatite eritematosa con squame, croste e bolle
  • sindrome nefrosica (ipoalbuminemia e albuminuria)
  • anemia emolitica
  • trombocitopenia
  • emorragie, petecchie e ecchimosi

Lupus eritematoso sistemico gatto: diagnosi e terapia

A seguito di visita clinica, se si ha un sospetto di lupus eritematoso sistemico, bisognerà fare una serie di analisi, fra cui anche il test di Coombs e l’ANA test. Tuttavia anche questi test possono dare risultati dubbi. A questi testi si può abbinare anche biopsia delle lesioni.

La terapia del lupus eritematoso sistemico nel gatto prevede l’uso di cortisonici e farmaci immunosoppressori, oltre che di eventuale terapia di supporto. Il problema è che si tratta di una terapia a vita e che non sempre garantisce buoni risultati.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Come accudire gli uccelli domestici