Neutrofili: cosa sono e a cosa servono

Neutrofili: cosa sono e a cosa servono

Cosa sono i neutrofili? A cosa servono questi globuli bianchi polimorfonucleati? Ecco le principali funzioni.

Abbiamo già parlato in precedenza dei neutrofili alti nel cane e gatto (neutrofilia) e dei neutrofili bassi (neutropenia). Oggi andiamo a concentrarci sulla funzione dei neutrofili: cosa sono? A cosa servono? In generale possiamo dire i neutrofili sono globuli bianchi. Vengono definiti anche polimorfonucleati in quanto il loro nucleo è segmentato, formato da diversi lobi il cui numero aumenta man mano che la cellula invecchia (gli altri polimorfonucleati sono gli eosinofili e i basofili). Sono anche i globuli bianchi maggiormente presenti nel corpo.

Cosa indicano i linfociti alti nel gatto e come curarli

Neutrofili: cosa sono?

Come dicevamo i neutrofili sono i globuli bianchi maggiormente rappresentati nell’organismo. Agiscono in sinergia con eosinofili, basofili, linfociti e monociti-macrofagi per difendere l’organismo dai microrganismi patogeni. Questi globuli bianchi polimorfonucleati, per svolgere questo compito, hanno diverse capacità:

  • chemiotassi: sono capaci di raggiungere il punto dove si è sviluppata l’infezione
  • fagocitosi: letteralmente mangiano il microrganismi
  • digeriscono quanto mangiato, eliminando così i microrganismi

Senza scendere troppo nel dettaglio, possono fare tutto ciò perché:

  • contengono granuli ricchi di enzimi
  • sulla loro membrana hanno recettori per le IgG e le proteine del complemento

Questi globuli bianchi vengono prodotti a livello del midollo osseo da cellule progenitrici comuni a tutte le cellule del sangue. I giovani neutrofili vengono chiamati band. Una volta prodotti, sono rilasciati nel sangue e da lì possono raggiungere i tessuti. In realtà hanno una vita alquanto breve: si parla di 6-12 ore nel sangue e massimo 3 giorni nei tessuti.

A cosa servono?

Il compito dei neutrofili è quello di essere una prima linea difensiva nei confronti delle infezioni. In seguito a stimoli provocati da infezioni, microorganismi, febbre o anche stress, i neutrofili maturi passano nel flusso ematico, ci rimangono poche ore e poi si spostano nei tessuti. La loro attività di fagocitosi è simile a quella dei macrofagi. Solitamente i neutrofili mangiano e uccidono soprattutto i microrganismi a livello del sangue, tuttavia sono anche in grado di uscire fuori da vasi (extravasazione) e raggiungere il sito dell’infezione per contribuire ad arginare la medesima, insieme ai macrofagi.

I neutrofili, inoltre, sono in grado di rilasciare diverse sostanze chimiche, alcune responsabili anche della febbre e mediatori chimici tipici della risposta infiammatoria.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog