Petsblog Animali domestici Cani Pancreatite acuta nel cane e gastrite: c’è correlazione?

Pancreatite acuta nel cane e gastrite: c’è correlazione?

Pancreatite acuta nel cane e gastrite: c’è correlazione?

Abbiamo già parlato in passato della pancreatite acuta nel cane. Tuttavia, spesso, la pancreatite non è l’unica alterazione presente nel paziente. Oltre all’insufficienza renale, talvolta si vede anche una gastrite con un ispessimento della parete dello stomaco. Lo studio dal titolo “Ultrasonographic features of presumed gastric wall edema in 14 dogs with pancreatitis”, Murakami M, et al. J Vet Intern Med. 2019 May;33(3):1260-1265 ha cercato di spiegare come mai quando il cane ha la pancreatite acuta, allora può avere anche la parete dello stomaco spesso.

Pancreatite acuta nel cane e fattori prognostici negativi

Pancreatite e gastrite nel cane: da cosa dipendono?

Gastrite e pancreatite nel cane? Il binomio si presenta più spesso di quanto non si pensi. Lo studio in questione è stato uno studio retrospettivo: in pratica sono state analizzate le cartelle cliniche di cani con diagnosi di certezza di pancreatite acuta, con particolare riferimento alle caratteristiche ecografiche dello stomaco. In particolar modo sono stati valutati spessore, livelli di ecogenicità, tipo di lesioni e l’aspetto degli strati della parete dello stomaco.

Si è così visto che, in effetti, in corso di pancreatite acuta è spesso presente un aumento dello spessore della parete dello stomaco, provocato da edema della medesima. L’ispessimento coinvolge, solitamente, lo strato sottomucoso e, talvolta, anche quello muscolare. In pochi casi, poi, si ha anche la perdita totale della stratigrafia della parete gastrica. Nella maggior parte delle ecografie esaminate, poi, c’erano degli ispessimenti focali, soprattutto nella zona vicina al pancreas infiammato.

Cosa vuol dire?

Tutto ciò vuol dire che, probabilmente, l’ispessimento della parete dello stomaco in corso di pancreatite acuta deriva dall’edema infiammatorio, quindi non è primario, bensì secondario. In quest’ottica si può pensare che questo edema infiammatorio possa essere considerato una complicanza della pancreatite acuta e, come tale, debba essere trattato insieme a tutti gli altri sintomi. Quindi in corso di pancreatite acuta bisogna prestare particolare attenzione anche allo stomaco, per evitare di sottovalutare un sintomo che potrebbe contribuire ad aggravare la situazione.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Via | Online Library Wilye

Foto di Pezibear da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog