Petsblog Animali domestici Uccelli Perché i gufi dormono a testa in giù?

Perché i gufi dormono a testa in giù?

Perché i gufi dormono a testa in giù?

Come dormono i gufi? Ormai lo sappiamo bene, dormono a testa in giù. Internet è un mondo davvero straordinario. Nozioni, notizie e curiosità che mai avremmo pensato di poter conoscere, sono qui, alla portata di tutti noi. Poco meno di un anno fa, ad esempio, sui social spopolava la foto di un gufo che dormiva a pancia in giù.

L’immagine era adorabile. Il piccolo gufetto sembrava esausto. Ricordava un po’ noi umani quando ci “gettiamo” sul letto o sul divano dopo una lunga giornata di lavoro o dopo una nottata trascorsa fuori con gli amici. Il nostro amico gufetto però non aveva fatto nulla di tutto ciò. Il piccolino infatti stava semplicemente dormendo nel modo per lui più comodo.

Alla vista di quella foto, sul web in molti si sono dunque chiesti: perché i gufi dormono a testa in giù? Semplice, perché la loro testolina pesa troppo!

Ecco perché i gufi dormono a testa in giù

Come ben sappiamo, normalmente i gufi adulti dormono in piedi. Esattamente come accade per i bambini appena nati, anche i baby gufi hanno però una testa in proporzione più pesante e più grande rispetto al corpo. Riuscire a sorreggerla durante la nanna non è così semplice. Ed allora ecco che – come si legge sul sito della National Audubon Society – i piccolini hanno trovato uno stratagemma infallibile.

Tenendo gli artigli ben stretti su un ramo, i gufi si sdraiano a pancia in giù, girano la testa di lato e si addormentano.

Proprio come faremmo noi dopo una lunga giornata trascorsa fuori casa. Gli esperti fanno inoltre sapere che i sonnellini dei gufi sono brevi, e che durante l’ora della nanna non amano essere svegliati o disturbati (in fondo, a chi piacerebbe?) neanche per essere nutriti o per ricevere coccole. Insomma, a quanto pare i gufetti hanno capito una cosa fondamentale della vita: il sonno è sacro!

via | Audubon.org
Foto di suju-foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social