Petsblog Animali domestici Cani Pus nelle urine del cane e gatto: cause e cosa fare

Pus nelle urine del cane e gatto: cause e cosa fare

Pus nelle urine del cane e gatto: cause e cosa fare

Con il termine di piuria si intende la presenza di pus nelle urine di cane e gatto. Se si trovano un gran numero di globuli bianchi in un campione di urine, vuol dire che c’è un qualche processo infiammatorio attivo da qualche parte lungo tutto il tratto urogenitale. Inoltre la piuria può essere legata a processi patologici sia infettivi che non infettivi. In aggiunta, talvolta, la piuria si accompagna a ematuria e proteinuria, senza dimenticare la presenza di batteri nelle urine, sia intra che extracellulari. Ma quali sono le cause di piuria nelle urine del cane e gatto? Che sintomi provoca? E cosa fare?

Piuria nel cane e gatto: cause e sintomi

Sono numerose le cause di piuria nel cane e gatti, possiamo anche distinguerle in base alla sede di origine:

  • rene: nefrite da batteri, funghi o parassiti; calcolosi renale; neoplasia; trauma; forme immunomediate
  • uretere: ureterite (spesso batterica); calcolosi; tumori
  • vescica: cistite (batterica, fungina o parassitaria); calcoli; tumori; trauma; blocco vescicale; farmaci; malformazioni congenite
  • uretra: uretrite (spesso batterica o fungina); calcoli; tumori; trauma; corpi estranei
  • prostata: prostatite; ascesso prostatico; neoplasia
  • pene/prepuzio: infiammazione di glande o prepuzio; tumori; corpi estranei
  • utero: endometrite; piometra
  • vagina: vaginite (batterica, virale o fungina); tumori; corpi estranei; traumi

Per quanto riguarda i sintomi, la presenza di pus nelle urine può provocare anche:

  • arrossamento locale
  • edema
  • scolo purulento
  • dolore sia alla palpazione che durante la minzione
  • pollachiuria
  • stranguria
  • disuria
  • ematuria
  • incontinenza urinaria
  • febbre
  • abbattimento
  • depressione
  • anoressia
  • disidratazione
  • dolore addominale

Pus nelle urine del cane e gatto: diagnosi e terapia

Per capire la natura esatta del pus presente nelle urine, oltre alla visita clinica, ci sarà bisogno anche di esami del sangue, esami delle urine completi, urocoltura con antibiogramma, Rx e ecografia addominale. Nel caso il sospetto sia di una neoplasia, ci sarà bisogno di una biopsia con esame istologico, mentre se si sospettano malformazioni, potrebbe rendersi necessaria l’uso di radiografie con mezzo di contrasto, cistoscopia o TC/RM.

La terapia dipenderà dalla causa. Ovviamente sarà necessaria una terapia antibiotica, ma ci sarà bisogno di esami di controllo per essere sicuri che la piuria si stia risolvendo: il rischio, infatti, è quello di sviluppare insufficienza renale e setticemia.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto di nekodg da Pixabay

Seguici anche sui canali social