Petsblog Novità Salva 200 tartarughe marine: chi è il pescatore Massimo Rossi?

Salva 200 tartarughe marine: chi è il pescatore Massimo Rossi?

Salva 200 tartarughe marine: chi è il pescatore Massimo Rossi?

Ogni anno 130.000 tartarughe marine vengono catturate accidentalmente dai pescherecci solo nel Mediterraneo. Di questi incidenti, 40.000 avvengono nelle acque italiane. Purtroppo l’inquinamento da plastica e la perdita di habitat naturale non sono le sole minacce che mettono in pericolo la vita di tanti animali, compresa quella delle tartarughe marine.

Queste creature sono infatti spesso vittime di catture accidentali, a causa delle quali possono riportare gravi ferite e lesioni anche mortali.

Una persona un po’ speciale, un pescatore di nome Massimo Rossi, ha però cercato di dare il suo contributo per salvare tanti esemplari. Massimo è comandante del motopeschereccio Rimas di Cesenatico, e negli ultimi 10 anni ha contribuito a salvare ben 200 tartarughe accidentalmente catturate dalle reti da pesca.

Ricordo che in un solo giorno sul peschereccio tirammo su ben cinque tartarughe. Addirittura una volta un esemplare di 90 chilogrammi. Ma ho imparato a prendermi cura di loro, a proteggerle, ad accarezzarle a metterle al sicuro in coperta.

Insieme a TartaLife+, questa sorta di angelo custode del mare ha anche realizzato un video tutorial per spiegare come salvare le tartarughe.

Come salvare le tartarughe marine: il video tutorial

Comprendere come approcciarsi a questi animali, sapere come aiutarli in caso di incidenti e individuare eventuali segni di infortunio è fondamentale per riuscire a proteggerli. Questo Rossi lo sa molto bene. E’ per questa ragione che ha quindi voluto condividere le sue conoscenze con gli altri pescatori, per fare del nostro mondo un posto migliore, anche per questi animali.

Proprio per il suo impegno e la sua sensibilità nei confronti di queste creature, Massimo ha ricevuto un premio dai membri della Fondazione Cetacea che gestiscono il Centro di recupero tartarughe marine dell’Emilia-Romagna e Marche. Nei giorni scorsi il pescatore ha infatti ricevuto una targa simbolica, come riconoscimento per il suo lavoro.

Il comandante Rossi sarà anche uno dei primi pescatori dell’Adriatico a utilizzare un dispositivo che permette di tutelare le tartarughe durante la pesca a strascico, ovvero il ‘Turtle Excluder Device’. Questo dispositivo permetterà alle tartarughe marine di scappare quando verranno catturate accidentalmente dalle reti dei pescatori.

via | Il sole 24 ore
Foto di Pexels da Pixabay

Seguici anche sui canali social