Petsblog Animali domestici Gatti Sinechie oculari gatto: cause, sintomi e terapia

Sinechie oculari gatto: cause, sintomi e terapia

Sinechie oculari gatto: cause, sintomi e terapia

occhi di gatto

Ecco cause, sintomi e cosa fare in caso di sinechie oculari nel gatto.

Con il termine di sinechie in medicina si intende la presenza di adesioni fra l’iride e altre strutture dell’occhio. Spesso, infatti, si parla di sinechie irido-corneali. Di solito sono il risultato di una forte infiammazione a carico dell’iride e sono comuni in caso di uveite anteriore o traumi. Oggi parleremo di cause, sintomi e terapia delle sinechie oculari nel gatto, ma in realtà questa patologia può colpire qualsiasi animale, anche cani, conigli, cavie…

Sinechie oculari gatto: cause e sintomi

Le sinechie oculari nel gatto possono essere di due tipi:

  • anteriori: è l’adesione fra l’iride e la cornea, quindi le sinechie iridocorneali
  • posteriori: è l’adesione fra l’iride e la capsula del cristallino

Le principali cause di sinechie nel gatto sono:

  • traumi (anche graffi da parte di altri mici)
  • infezioni croniche
  • ulcere corneali
  • corpi estranei
  • ifema (la presenza di sangue nella camera anteriore dell’occhio)

Ci sono altri sintomi oculari che potreste vedere associati alle sinechie nei gatti:

  • ammiccamento
  • occhi socchiusi
  • ulcere corneali
  • lacrimazione eccessiva
  • glaucoma
  • variazione del colore dell’iride
  • opacità del cristallino
  • uveite
  • diminuita reattività della pupilla alla luce

Sinechie oculari gatto: diagnosi e terapia

La diagnosi di sinechie è clinica, ma per stabilire se ci siano altri problemi concomitanti è necessaria una visita oftalmologica completa, comprensiva di misurazione della pressione intraoculare per il glaucoma. La terapia delle sinechie oculari nel gatto dipende dalla causa. In realtà non si andrà a curare la sinechia vera e propria, ma la causa sottostante. Tuttavia, se si tratta di sinechie relative a vecchi traumi o ulcere già risolti, non si andrà a fare alcuna terapia.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare