Petsblog EMERGENZE ANIMALI Maltrattamenti animali Trapani, sparano a una gattina: la piccola si salva grazie alla Polizia municipale

Trapani, sparano a una gattina: la piccola si salva grazie alla Polizia municipale

Trapani, sparano a una gattina: la piccola si salva grazie alla Polizia municipale

Cosa può spingere una persona sana di mente a sparare dei colpi da un fucile ad aria compressa contro una gattina di pochi mesi? Purtroppo questo è ciò che è accaduto in Sicilia, a Trapani, e più esattamente nel Comune di Castellammare del Golfo. Qui un balordo ha pensato bene di “impallinare” un piccolo esserino, una gattina indifesa che, a causa dei colpi ricevuti, ha riportato delle lesioni alla schiena.

Quasi certamente nel tentativo di mettersi in salvo, la micina si è rifugiata nella griglia anteriore di una Smart. Purtroppo però è rimasta intrappolata. Il suo destino sarebbe stato ancor più crudele se un giovane passante non avesse sentito il suo miagolio disperato. Una richiesta di aiuto che fortunatamente l’uomo non ha ignorato.

Resosi conto della situazione, il passante ha infatti contattato la polizia municipale di Castellammare del Golfo, che è intervenuta sul posto ed ha tratto in salvo la gattina. A causa delle ferite riportate, la piccola è stata portata presso la clinica veterinaria. Qui il dottor Alessandro Gabellone, convenzionato con il Comune, le ha subito somministrato le prime cure.

Trapani: la gattina impallinata salvata dalla polizia municipale

Fortunatamente adesso la piccola è sana e salva. A raccontare i fatti è lo stesso sindaco del Paese, Nicolò Rizzo, che insieme all’assessore alla polizia municipale, Vincenzo Abate, ha fatto sapere:

Un fatto deplorevole che raccontiamo perché venga condannato da tutti e ci auguriamo non si ripetano più simili atti di crudeltà che lasciano sbigottiti. La nostra comunità dice no a qualsiasi forma di violenza. Ringraziamo il giovane che ha segnalato il fatto, la polizia municipale guidata dal comandante Osvaldo Busi, il dottore Gabellone e i volontari che se ne sono occupati.

Ci auguriamo che la gattina trovi adesso una famiglia amorevole, e che le autorità riescano a identificare e punire il colpevole di un gesto tanto vergognoso e disumano.

Via | Ansa
Foto di JackieLou DL da Pixabay

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare