Petsblog Animali domestici Cani Urea bassa nel cane e gatto: cause e cosa fare

Urea bassa nel cane e gatto: cause e cosa fare

Urea bassa nel cane e gatto: cause e cosa fare

Prima di vedere le cause e le terapie in caso di urea bassa nel cane e gatto, ripassiamo velocemente cosa sia l’urea. Si tratta di un parametro ematico che, insieme a creatinina e BUN, lo vediamo spesso citato in relazione all’insufficienza renale. E’ il principale catabolita azotato prodotto dai mammiferi.

L’urea è eliminata quasi totalmente con le urine, anche se in parte viene escreto tramite le ghiandole salivari (il che spiega l’alito uremico in cani e gatti con insufficienza renale). L’urea viene prodotta nel fegato grazie al ciclo dell’urea (si parte da ammoniaca e anidride carbonica). Con questo sistema, l’ammoniaca prodotta quando vengono utilizzati gli amminoacidi viene eliminata dall’organismo. Ciò vuol anche dire che quando si mangiano troppo proteine o si hanno emorragie gastrointestinali, ecco che l’urea tende a salire, anche in assenza di problemi renali.

L’urea ha poi la particolarità di non legarsi alle proteine plasmatiche e viene filtrata dalla membrana basale del glomerulo renale. Se tutto funziona correttamente, il 60% di questa urea viene eliminato con le urine, mentre il restante 40% viene riassorbito, consentendo così agli animali di concentrare le urine. Questo vuol anche dire che in pazienti con insufficienza renale, quando si fa una marcata fluidoterapia si potrebbero avere falsi miglioramenti, il che spiega perché in pazienti nefropatici bisogna sempre valutare la creatinina insieme all’urea.

Ultima nota. Quando si parla genericamente di azotemia, ci si riferisce alla quota di azoto non proteico nel sangue. La BUN, invece, è la concentrazione dell’azoto ureico (più o meno la metà della molecola di urea). Andiamo dunque a vedere le cause di urea bassa nel cane e gatto e cosa fare in questi casi.

Vomito nel gatto con insufficienza renale: cause e cosa fare

Urea bassa nel cane e gatto: cause

Queste sono alcune delle principali cause di urea bassa nel cane e gatto:

  • somministrazione di cortisonici
  • insufficienza epatica
  • gravi malattie epatiche
  • dieta ipoproteica
  • digiuno
  • poliuria/polidipsia
  • eccessiva idratazione
  • gravidanza

Urea bassa nel cane e gatto: cosa fare?

Se faccio degli esami del sangue in un cane o gatto, trovo un’urea bassa e ho appena finito un ciclo di cortisonici, in assenza di altre anomalie o sintomi, potrebbe essere quella la causa. Idem dicasi se l’animale sta facendo una dieta ipoproteica. O se si tratta di un animale in gravidanza.

Se però ho altri sintomi o sospetto un problema epatico, il ritrovamento ripetuto di urea bassa in animali che non stanno prendendo cortisonici, non stanno facendo fluidoterapia, mangiano cibi corretti, non sono a digiuno o non c’è gravidanza in corso, potrebbero suggerire di andare ad indagare la funzionalità epatica. Non limitandosi a fare solamente le transaminasi (indicano danno epatico, non funzionalità epatica), ma andando a valutare i livelli di albumine, la colinesterasi e gli acidi biliari, maggiori indicatori della funzionalità epatica.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social