Petsblog Animali domestici Due nuove storie in libreria per Simon’s cat

Due nuove storie in libreria per Simon’s cat

Continua inarrestabile l'ascesa di Simon's cat: oltre che sul web, spopola anche in libreria!

Due  nuove storie in libreria per Simon’s cat

In vista della Festa del gatto – che, come ben sapete, è il 17 febbraio – arrivano in libreria due libretti dedicati a lui, il micio-animato più celebre del web. Stiamo parlando di Simon’s cat, gatto tanto adorabile quanto dispettoso che trionfa nei simpaticissimi video che Simon Tofield periodicamente pubblica su Youtube. Ma non solo: Simon’s cat è una star anche in libreria.

I due libri sono Giochiamo? e poi Sveglia! e già i titoli ci fanno pregustare le avventure del gatto: del resto se un gatto insiste per voler giocare non si può certo dirgli di no. E lo stesso se si mette intesta che per voi è arrivato il momento di svegliarvi! Le divertenti vignette a colori raccontano il modo di Simon e le due attività preferite, ovvero giocare e disturbare il suo padrone. Del resto anche i sottotitoli spiegano bene quel che succede tra le pagine dei libri: Giochiamo? ha per sottotitolo Scherzi, dispetti e malefatte, mentre per Sveglia! abbiamo Baraonde e pisolini.

Non dimentichiamo, infatti, che Simon’s cat è la sintesi di gatti veri: sono i mici di Simon e si chiamano Jess, Maisy, Teddy e Hugh. Vivendo con loro Simon Tofield ha tratto ispirazione per la sua serie animata, che nasce, realizzata in Adobe Flash per Internet, nel 2008 e poi ottiene un enorme successo su Youtube, con il video Cat Man Do che ha avuto oltre quarantasette milioni di visite.

Simon Tofield
Giochiamo? Scherzi, dispetti e malefatte
Sveglia! Baraonde e pisolini
Tea, 2014
ognuno 80 pagine, euro 5,90 cadauno

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cosa fare se il gatto starnutisce?
Gatti

Cosa fare se il gatto starnutisce? Tutto dipende da quanti starnuti fa, se starnutisce una volta ogni tanto o tutti i giorni e se sono presenti o meno altri sintomi come scolo nasale, scolo oculare o anoressia. Uno starnuto ogni tanto è normale, è un meccanismo di difesa dell’organismo per tenere pulite le prime vie aeree. Ma troppi starnuti possono indicare una rinite o anche problemi al cavo orale