Petsblog Animali domestici Hai un gatto che miagola senza motivo? Ecco a cosa fare attenzione

Hai un gatto che miagola senza motivo? Ecco a cosa fare attenzione

Hai un gatto che miagola senza motivo? Ecco a cosa fare attenzione

Ci sono gatti che miagolano di continuo, ti sfiniscono: lo sanno bene i proprietari di siamesi, unanimemente considerati i gatti più miagolosi fra tutte le razze. Altri che miagolano insistentemente finché non ottengono ciò che vogliono, altri che di cui non si capisce la causa del miagolio. Andiamo dunque a vedere i motivi che portano un gatto a miagolare e anche che cosa significa quando il gatto miagola senza voce.

Gatto che miagola senza motivo

C’è sempre un motivo per cui il gatto miagola. Forse noi non comprendiamo quale sia, ma non vuol dire che non ci sia: dobbiamo solo imparare a capire meglio cosa ci sta dicendo il gatto. Per un gatto la vocalizzazione è un importante mezzo di comunicazione, ogni gatto ha un timbro di voce tutto suo. E dobbiamo considerare che ci sono gatti più o meno chiacchieroni, esattamente come accade per le persone.

Ecco i motivi per cui un gatto sembra miagolare senza motivo:

  • Calore: ricordatevi che maschi e femmine in calore miagolano in maniera insistente e lamentosa per tutta la durata del periodo del calore
  • Richiesta di attenzioni: il gatto miagola, voi gli chiedete che cos’ha o gli fate una carezza per tranquillizzarlo. Il gatto così facendo impara che se miagola, ottiene finalmente la vostra distratta attenzione e quindi la prossima volta miagolerà ancora di più. Il trucco è dare attenzione al gatto quando è tranquillo e non ve la sta chiedendo. Inoltre se il gatto trascorre molto tempo da solo, potrebbe annoiarsi quindi ecco che inizia a vocalizzare di più per manifestare il suo disagio. In questo caso bisogna trovare del tempo da dedicare al micio, esistono anche i pet sitter se proprio lavorate 12 ore al giorno fuori casa (ma in questo caso forse era meglio non prendere un pet) o bisogna arricchire la casa con giochini che possano distrarlo
  • Chiede cibo: se il gatto miagola mentre passeggia avanti e indietro, proprio di fronte al frigorifero, direi che il messaggio è chiaro. Si tratta di un “Nutrimi”. Il problema è lo stesso della richiesta di attenzioni: se ogni volta che il gatto miagola per chiedere cibo, voi gliene date, lui impara a miagolare sempre di più per avere ancora altra pappa. Provate a dargliene quando è tranquillo o abituatelo ad orari precisi
  • Saluto: ci sono gatti che miagolano per salutare il padrone quando torna a casa, il cane magari scodinzola, il gatto miagola. E’ una cosa carina
  • Stress: ricordatevi che uno stress come un cambio casa, l’ingresso di un nuovo animale o di un nuovo membro della famiglia può scatenare un senso di disagio nel micio che può manifestarsi anche a distanza di mesi. A volte assistiamo ad eliminazioni inappropriate di feci e urine, altre volte ad un aumento della vocalizzazione
  • Vecchiaia: anche il cervello dei gatti invecchia e così come ci sono forme degenerative cerebrali nelle persone, ci sono anche nei gatti. E possono manifestarsi proprio con un aumento delle vocalizzazioni. Per esempio un gatto potrebbe vederci meno bene di notte perché anziano, nel qual caso si spaventa e inizia a miagolare. Una lucina accesa di notte potrebbe essere d’aiuto
  • Patologie: tutte le voci precedenti richiedono per prima l’esclusione di malattie che possono portare ad un aumento della vocalizzazione nei gatti. Per esempio un ipertiroidismo o un’insufficienza renale comportano un aumento delle vocalizzazioni, nel secondo caso legata proprio all’aumento delle scorie azotate nel sangue

Che fare dunque se il gatto di punto in bianco comincia a miagolare troppo? Come prima cosa lo portiamo dal veterinario per escludere malattie particolari e poi possiamo parlare delle altre cause.

Gatto che miagola senza voce

Ci sono dei gatti che miagolano senza voce: aprono la bocca come per miagolare e poi o non esce un suono o se esce, è così flebile da essere quasi impercettibile. Anche qui come prima cosa conviene portare il micio dal veterinario: bisogna escludere che ci siano forme infiammatorie o infettive a carico di laringe e faringe che provocano un’assenza della voce.

Assodato che non ci sono patologie respiratorie in atto, dovete tener conto che ci sono alcuni gatti che per abitudine miagolano così, senza voce. Si tratta magari di una forma di pigrizia: se ha capito che anche solo miagolando afono il proprietario accorre, lo coccola o gli dà da mangiare, perché affaticarsi a far uscire la voce? In questo caso il comportamento è costante nel tempo, mentre nel caso di affezioni alla laringe o faringe di solito abbiamo un gatto che fino a due giorni prima parlava normalmente e che adesso improvvisamente si ritrova senza voce.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria.

Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare