Petsblog Animali domestici L’estate è il periodo migliore per adottare un cagnolino?

L’estate è il periodo migliore per adottare un cagnolino?

Andare in vacanza con un cucciolo di cane appena arrivato in famiglia non è una buona idea

L’estate è il periodo migliore per adottare un cagnolino?

L’arrivo di un cucciolo di cane è sempre un avvenimento: diventa un nuovo membro della famiglia e ogni familiare si preoccupa che si trovi bene con la sua nuova vita lontano dalla mamma e dalla cucciolata. Naturalmente siamo tentati di dedicargli molto tempo nelle prime settimane, magari approfittando di una bella vacanza, perché si creino legami solidi tra di voi e lui non si senta smarrito.

Il cane si abitua abbastanza rapidamente alla presenza umana continua e a un certo ritmo di vita famigliare. Per questo motivo mal sopporterà una separazione improvvisa, inevitabile quando si rientra dalle vacanze, e potrebbe sviluppare ansia da separazione che potrebbe indurlo a provocare danni in casa e ad abbaiare molto. Considerate anche che una volta che il cane avrà superato le dodici settimane di vita – periodo che segna la fine del periodo di socializzazione – sarà meno disposto ad adattarsi a un nuovo cambiamento d’orario, a un nuovo ambiente: se lo avrete portato subito in vacanza, per lui la normalità sarà la vacanza e questo, com’è facile da immaginare, potrebbe creare non pochi problemi per la vita quotidiana (che, ahimè, non è sempre vacanza!)

Che fare, quindi? Evita di andare in vacanza con il tuo cane nel momento dell’adozione: il piccolo Fido ha bisogno di vivere il prima possibile in un ambiente e in un contesto familiare simile a quello che è la normalità della famiglia. Abitua subito il tuo cane alla solitudine saltuaria e per periodi variabili: esci, per esempio, a fare spesa, lasciandogli qualcosa con il tuo odore.

Se il vostro veterinario di fiducia è d’accordo, può essere utile ricorrere ai feromoni canini per facilitare l’adattamento del cucciolo tanto alla nuova famiglia quanto alle assenze: in commercio si trovano collari e nebulizzatori con tali feromoni.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come curare la rogna del cane con metodi naturali?
Salute cani

È possibile curare la rogna del cane con metodi naturali? No, bisogna usare dei farmaci veri per debellare gli acari delle rogne. Al massimo si possono usare integratori per stimolare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere l’infestazione parassitaria