Petsblog Animali domestici Uccelli 6 cose da non fare con un pappagallo

6 cose da non fare con un pappagallo

6 cose da non fare con un pappagallo

Sono i nostri migliori amici piumati, amano stare insieme a noi in giro per casa e non ci perdono di vista neanche per un secondo, ma quando siamo insieme a loro dovremmo fare molta attenzione ad alcuni comportamenti. Stiamo parlando dei nostri adorati pappagalli! Ogni buon padroncino che si rispetti sa bene quanto siano coccoloni e teneroni questi animali. Se la scelta dipendesse da loro, rimarrebbero appollaiati sulla nostra spalla per tutto il giorno, ma purtroppo ci sono alcuni momenti ben precisi in cui è più saggio non lasciare il pappagallo libero in giro per casa.

Come spesso accade, anche quando si parla di pennuti ci sono dei comportamenti e delle cose che – da bravi padroncini – non dovremmo fare. Ma di quali si tratta esattamente? In questo articolo vogliamo segnalarvi una breve lista, da tenere sempre a mente.

Le cose da non fare con un pappagallo

  1. Cucinare: se avete un pappagallo allevato a mano, con buone probabilità vorrà stare sempre insieme a voi . Tuttavia, mentre cucinate sarà intelligente tenere l’animale lontano dai fornelli. Pentole e padelle bollenti potrebbero infatti rappresentare un vero pericolo per i nostri pennuti, che rischiano di ustionarsi o persino di perdere la vita.
  2. Pulizie: anche in questo caso è meglio lasciare il piccoletto nella sua casetta. Durante le pulizie infatti potreste utilizzare dei prodotti e saponi dagli odori molto forti, che rischiano di compromettere la salute del vostro pennuto.
  3. Fare uscire il pappagallo senza le dovute protezioni: controllate sempre che porte e finestre siano chiuse. Non date per scontato che il pappagallo non volerà via solo perché fino ad ora non lo ha fatto.
  4. Fumare di fronte al pappagallo: anche in questo caso si tratta di un comportamento altamente nocivo per la salute dell’animale. Il fumo di sigaretta potrebbe infatti causare gravi danni respiratori.
  5. Sottovalutare l’impegno: non adottate un pappagallo solo perché pensate che sia un animale bello e semplice da accudire. Non è così. Queste creature necessitano di cure e attenzioni, come tutti gli animali domestici del resto. Inoltre, la loro vita media di un pappagallo è anche piuttosto lunga (possono superare anche i 20 anni di età, in base alla razza), quindi ricordate che il vostro sarà un impegno a lungo termine.
  6. Ignorare il pappagallo: ogni volta che passate di fronte alla gabbia il vostro piccolino si avvicina cercando una carezza? Non ignorate le sue richieste e dedicategli le giuste attenzioni. Ricordate che per lui voi siete tutto il suo mondo!

Oltre a un pappagallo, in casa avete anche un gatto? Allora scoprite anche quali sono le cose da non fare con i vostri felini!

Foto di Hans Braxmeier da Pixabay

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare