Gatto che mangia troppo velocemente e vomita: cosa fare?

Gatto che mangia troppo velocemente e vomita: cosa fare?

Gatto che mangia troppo velocemente e vomita: scopri quali sono le possibili cause del problema e come intervenire in modo semplice

Cosa fare se il gatto mangia troppo velocemente e vomita? Come probabilmente avrete notato, un gatto che si ingozza finisce spesso per vomitare tutto il cibo poco tempo dopo averlo trangugiato. Si tratta di un problema che accomuna molti gatti “mangioni”. Ma come fare a evitarlo? Innanzitutto bisogna essere certi che il vomito del gatto sia dovuto proprio alla velocità con cui mangia la sua pappa.

Esistono infatti altri motivi per cui un gatto vomita. Se lo fa subito dopo aver mangiato, oltre a un’indigestione la causa potrebbe essere una gastrite. Se il gatto vomita diverso tempo dopo aver mangiato (anche alcune ore dopo il pasto), allora potrebbe trattarsi di un’ostruzione intestinale, una pancreatite o di altre cause. Il vomito potrebbe essere causato anche dalle palle di pelo o da un problema di disidratazione. La situazione dovrebbe essere dunque sottoposta all’attenzione del veterinario, in modo da identificare le esatte cause del problema.

Se avete scoperto che il gatto vomita perché mangia troppo e troppo velocemente, allora esistono una serie di rimedi utili da mettere in pratica sin dal prossimo pasto. Vediamo di quali si tratta.

Gatto che mangia troppo velocemente e vomita: ecco cosa fare

Ciotola per gatti

Se il vostro gatto mangia troppo velocemente e vomita poco dopo, la prima cosa da fare è anche la più semplice: dategli meno cibo. Somministrate porzioni più piccole al vostro micio (magari aggiungendo un pasto intermedio fra quelli che consuma normalmente), e sollevate leggermente la ciotola del cibo.

Mettete un oggetto (ad esempio una pallina) dentro la ciotola del gatto. In questo modo il micio sarà costretto a mangiare intorno all’oggetto, e dovrà rallentare il ritmo. Probabilmente non ne sarà entusiasta, ma con questo piccolo espediente potrete proteggere la sua salute.

Acquistate dei contenitori per il cibo interattivi, come ad esempio dei giocattoli che costringeranno il micio a impegnarsi per ottenere la sua pappa. In alternativa, optate per una ciotola anti ingozzamento per gatto. Si tratta di un altro espediente che potrebbe ridurre notevolmente il problema.

Detto ciò, se il vostro gatto vomita dopo aver mangiato, prima di ogni cosa sarà il caso di consultare il veterinario per scoprire l’esatta causa del problema. In particolar modo, consultate il medico se il micio vomita più di tre volte al mese e se doveste notare tracce di sangue.

Foto di Daniel Dan outsideclick da Pixabay
Foto di birgl da Pixabay
via | Iams.com

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog