Petsblog Gatti 10 razze di gatti che hanno il pelo di colore blu

10 razze di gatti che hanno il pelo di colore blu

10 razze di gatti che hanno il pelo di colore blu

Le razze di gatti blu hanno un aspetto intrigante e accattivante. Tecnicamente, questo colore del mantello è una diluizione del gene del mantello nero. Il gene diluito produce un colore del mantello che presenta varie sfumature di grigio-bluastro.

Quattro razze di gatti sono disponibili solo con un pelo in tonalità blu, mentre altri sei tipi di gatti hanno la possibilità di poterlo avere. Possono provenire da molte parti del globo, come le Americhe, l’Europa e l’Asia.

Caratteristiche della razza

Sebbene lo sviluppo del mantello blu dipenda completamente dalla genetica, alcune caratteristiche sono presenti in tutte queste razze di gatti. Il mantello blu varia tipicamente dal grigio cenere chiaro ad un grigio scuro e acciaio e alcuni gatti hanno anche il gene per gli occhi verdi, gialli o color rame. Le lunghezze del mantello possono essere corte, medie e lunghe.

Queste 10 razze di gatti sono quelle che hanno più probabilità di sviluppare il pelo di colore blu.

1. Blu di Russia

La razza blu di Russia è disponibile in un solo colore del mantello, un blu uniforme e brillante senza altri segni, secondo lo standard di razza. I peli di guardia del mantello hanno punte argentate, che danno lucentezza al mantello e aggiungono ulteriore bellezza a questa razza.

Il mantello è a pelo corto e felpato. Tutti i gatti blu russi hanno anche occhi di un verde brillante. Questa razza di gatti è nota per avere una natura affettuosa e intelligente che li rende compagni unici.

Tra le loro caratteristiche fisiche spicca una ossatura fine con arti lunghi, testa triangolare con caratteristici occhi verdi e naso largo e un mantello doppio felpato in blu-grigio.

2. Certosino

I gatti certosini sono il gatto nazionale della Francia. Questa razza ha probabilmente avuto origine nell’antica Persia ed è rara al di fuori dell’Europa. Questo gattino è quasi immediatamente riconoscibile per la sua pelliccia grigio-azzurra e gli occhi color rame. Il colore del mantello varia dal cenere chiaro a una tonalità più profonda di ardesia.

Il mantello si caratterizza anche per avere una trama unica con un pelo di media lunghezza. Hanno un sottopelo denso, che conferisce loro una pelliccia lanosa. Oltre ad essere interessante al tatto, il mantello lanoso fornisce a questi gatti una protezione naturale contro le condizioni atmosferiche fredde o umide.

È probabile che i gatti maschi maturi Chartreux abbiano un mantello più lanoso rispetto alle femmine o ai giovani gatti.

Questa razza di gatti ha una testa tonda e il corpo spesso, il mantello blu-grigio a tinta unita con una trama alquanto lanosa che varia di tonalità dal cenere chiaro al grigio ardesia.

3. Nebelung

Nebelung significa “creatura della nebbia” in tedesco. Questo gatto blu sembra proprio che possa scomparire nella nebbia del primo mattino. Gatto elegante e uniformemente grigio-blu, il Nebelung è spesso paragonato a un blu russo a pelo lungo. Questi gatti assomigliano ai gatti russi a pelo lungo che erano popolari alla fine del 1800.

Considerata una razza a pelo lungo, la Nebelung ha un mantello di media lunghezza sempre blu. Come molte altre razze di gatti blu, i peli sono argentati alle estremità. Gli occhi verdi di questa razza creano un contrasto sorprendente con il mantello morbido e scintillante.

Il loro corpo è lungo, hanno un doppio pelo morbido medio-lungo e coda piumata, gli occhi verdi o giallo-verdi.

4. Korat

Il Korat è una razza di gatto blu scuro, descritta dai nativi thailandesi nella sua terra natale come “grigio nuvola di pioggia” con un effetto “schiuma marina” sul suo mantello. Secondo lo standard di razza, il Korat dovrebbe avere un pelo corto, azzurro alle radici che vira gradualmente verso una tonalità di blu più profonda verso le punte.

Questa razza può avere una finitura argentata sulle punte dei peli del viso e dei piedi.

Il korat possiede un copro muscoloso, un mantello corto di colore blu-grigio, il viso a forma di cuore e occhi verdi e luminosi.

5. British Shorthair

Il British Shorthair è spesso considerato un gatto blu. È uno dei colori che sviluppa più comunemente tant’è che, ad un certo punto, la razza è stata chiamata “British blue”. La loro iconica pelliccia blu e gli occhi color rame fanno guadagnare a questa razza di gatti un posto tra le migliori di colore blu.

Il pelo del British Shorthair è corto, denso e spesso. Il colore del suo mantello blu varia in tonalità, ma in genere va da un blu chiaro a un blu medio e rimane uniforme.

Il Bristish Shorthair si presenta con viso e corpo rotondi, il mantello corto ma denso. I maschi hanno guance pesanti.

6. Oriental Shorthair

L’Oriental shorthair sfoggia un mantello in molti colori e motivi, quindi questa non è una razza di gatto esclusivamente blu. Tuttavia, quando l’Oriental Shorthair sviluppa un mantello blu sfoggia uno dei look più sorprendenti per questa razza.

Un orientale blu in forma sembra snello ed elegante con le sue gambe lunghe e gli occhi a mandorla. Il mantello blu può variare da un tenue grigio-bluastro o aumentare d’intensità fino a diventare un grigio ardesia più profondo. Altri tipi di mantello con colorazione blu includono fumo, argento, e soriano.

Questa razza di gatti si presenta con un mantello corto e liscio, ha gambe lunghe, orecchie grandi e viso triangolare.

7. Persiano

I Persiani sono gatti noti per i loro mantelli lunghi e fluenti e le facce piatte con gli occhi luminosi. Questa razza di gatti è disponibile in dozzine di colori. Il blu era una volta considerato il colore del mantello più desiderato per questa tipologia di gatto.

Sebbene non sia così ricercato oggi, il mantello blu è comunque di gran bell’aspetto se abbinato all’aspetto esotico del persiano. Il pelo blu può essere classificato come solido, fumoso e sfumato, tabby, multicolore, bicolore e himalayano.

I gatti persiani sono caratterizzati da un corpo di taglia media con pelo lungo, il viso pieno e piatto con grandi occhi rotondi.

8. Birmano

Il mantello della razza standard originale del Birmano era di un ricco color zibellino ma oggi si può presentare con altri quattro possibili colori: zibellino, champagne, platino e blu. Quindi, sebbene non sia esclusivamente una razza di gatto dal mantello blu, il birmano ha la possibilità di esibire questo sorprendente colore del pelo.

Secondo lo standard di razza, il mantello blu dovrebbe essere grigio medio e presentare sfumature fulve. Il mantello del gatto birmano ha una trama fine e al tatto offre una sensazione simile al raso.

Il gatto birmano si presenta con pelo corto, gambe lunghe e occhi espressivi e arrotondati. Il mantello è principalmente zibellino, champagne, platino e blu.

9. American Shorthair

Il gatto a pelo corto americano è disponibile con un mantello in una varietà di colori e motivi diversi, compreso il blu, anche se piuttosto raramente. Questi gatti sono felini amichevoli, rilassati e gentili e sono quindi un’ottima scelta per le famiglie con bambini piccoli. Questi gatti sono una delle razze più popolari negli Stati Uniti.

L’America Shorthair si presenta con pelo corto e un’ampia varietà di possibili colori, tra cui bianco, nero, crema, blu, marrone, cincillà, tartaruga, cammeo e molti altri. Il colore degli occhi varia da nocciola, oro, blu, rame o verde.

10. Shorthair domestico

Il gatto domestico a pelo corto è il modo più ufficiale per dire un gatto di razza mista, senza pedigree. Questi sono i gatti più popolari negli Stati Uniti, posseduti dal 80% dei proprietari di gatti americani. I gatti domestici si presentano in una vasta gamma di colori del mantello, incluso il blu.

Questa razza ha il mantello che può essere corto, medio o lungo. I colori del mantello possono variare dal nero, al bianco, al grigio e anche arancione tra i più comuni. Il pelo blu è più raro. Il colore degli occhi varia dal giallo verdastro all’oro tra quelli più comuni.

Razze da evitare se vuoi un gatto con il mantello blu

Se un colore intenso come il blu o il nero è quello che cerchi, i gatti albini non si adattano alla tua richiesta. L’albinismo nei gatti si verifica solo nel 2% dei casi ed è più comune tra le razze orientali, siamesi, birmane e tonchinesi. I gattini albini mancano di tutta la pigmentazione sul mantello e sulla pelle. Gli albini hanno occhi quasi trasparenti, che appaiono blu-rosati, così come nasi rosati e orecchie interne rosate.

Ma se sei più allettato dall’avere un gattino unico, gli albini sono tra i tipi di gatti più rari. Un felino albino è completamente privo del gene responsabile della produzione di melanina o il gene è danneggiato. Sfortunatamente, gli albini sono più inclini a cecità, problemi di udito, carenze del sistema immunitario, cancro della pelle, scottature solari e altri problemi di pelle e pelo.

Seguici anche sui canali social