Petsblog Novità Informazione Si possono pignorare cani e gatti?

Si possono pignorare cani e gatti?

Un ufficiale giudiziario può pignorare un animale domestico?

Si possono pignorare cani e gatti?

Inutile nascondersi dietro un dito: uno dei timori più grandi per moltissime persone in questo periodo è quello di ricevere una “visita” da qualche ufficiale giudiziario o da Equitalia. Purtroppo la crisi economica colpisce duro e per molte famiglie questa è una possibilità concreta. Una cosa, però, non viene mai in mente: un ufficiale giudiziario può pignorare i nostri animali domestici? La risposta, in teoria, è . Tutti calmi, questa è solo una teoria ma ci sono due enormi problematiche alla realizzazione di ciò.

Anzitutto una cosa (perché per la nostra legislatura gli animali sono cose e non detentori di diritti o sentimenti) per essere pignorata deve essere “valutabile”. Non si può dare un valore a un animale domestico (è possibile per gli animali da stalla, ad esempio) perché il suo valore è meramente affettivo. La vera “arma” è però un’altra.

Si chiama “ritorsione sull’affetto” e vieta a un ufficiale giudiziario di pignorare tutti quelle cose che possano avere un valore affettivo (come ad esempio le fedi nuziali) per evitare che l’azione di pignoramento diventi una sorta di ritorsione psicologica sul debitore.

Via|Mondo Informazione
Foto|Flickr

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quanto dura il ciclo ai cani di taglia piccola?
Cani

Il ciclo estrale dei cani di piccola taglia dura tanto quanto quello dei cani di taglia media e di taglia grande. Forse l’unica differenza sta nella quantità delle perdite ematiche: i cani di grossa taglia tendono a perdere un po’ più di sangue rispetto ai cani di piccola taglia. Ma la durata delle varie fasi e i sintomi sono i medesimi