Petsblog Conigli Dove accarezzare i conigli?

Dove accarezzare i conigli?

Dove accarezzare i conigli per evitare di spaventarli o stressarli? Da buon padroncino, prima di abbracciare e coccolare la tua adorata palla di pelo sarà il caso di capire quali sono le zone ammesse e quelle off limits. Le zone migliori per coccolare un coniglio, di solito, sono la fronte, le guance e dietro le orecchie. Ma quali sono invece le zone da evitare assolutamente?

Dove accarezzare i conigli?

Fonte immagine: Pixabay

Campo visivo, zone preferite e zone off limits: prima di accarezzare i conigli, è sempre saggio documentarsi bene e capire dove e come coccolare i nostri adorabili e timidissimi amici a quattro zampe, in modo da rendere quello delle coccole un momento davvero piacevole, per loro e per noi.

Un po’ come cani, gatti, pappagalli e altri animali domestici, anche quando si parla di conigli bisogna capire quali punti è possibile coccolare e quali, invece, dovrebbero essere assolutamente evitati.

Nel caso dei conigli, ad esempio, dobbiamo ricordare che si tratta di creature davvero timide e piuttosto paurose, tanto che potrebbero mostrarsi stressati o persino infastiditi di fronte a un umano che, impunemente, cerca di fargli qualche coccola o qualche carezza.

Insomma, per poter capire come accarezzare un coniglio, bisogna prima mettersi nei suoi panni. In questo articolo vedremo dove preferiscono le coccole questi simpatici animali domestici, quali punti evitare e come capire se il coniglio gradisce grattini e carezze.

Questione di campo visivo

Prima di addentrarci nel discorso, facciamo una doverosa premessa: una delle cose più importanti da tenere in considerazione, quando si accarezza un coniglio, è il suo “punto cieco”.

Spieghiamo meglio: il campo visivo dei conigli è davvero molto ampio (quasi 360º). Tuttavia, queste creature hanno un punto cieco centrale, che si trova proprio di fronte al loro naso (quando si dice “non vedere più in là del proprio naso”).

Se dovessi avvicinarti da quello specifico punto, il coniglio non riuscirebbe a vedere la tua mano, sarebbe colto di sorpresa e finirebbe per spaventarsi molto. Diciamo che questo non sarebbe il mood ideale per ricevere delle coccole, non trovi?

Per evitare che ciò accada, quindi, ricorda sempre di avvicinarti al coniglio lateralmente rispetto alla testa, in modo che il piccolo possa vederti chiaramente.

Dove accarezzare i conigli?

Fonte: Pixabay

Sappiamo adesso come avvicinarsi a un coniglio per non rischiare di spaventarlo: ma quali sono le zone ammesse e quelle off-limits da coccolare?

La zona dietro le orecchie e la fronte sono quelle in cui il tuo pet adorerà essere coccolato. Altre zone ammesse sono la schiena (evita però di esercitare eccessiva pressione) e le guance. Quando il coniglio si mostra a suo agio, potresti passare ad accarezzare il collo e la testa, fra le orecchie.

Dove non accarezzare i conigli?

E passiamo adesso alle zone “out”, quelle che proprio non vanno toccate. Fra le zone da evitare vi sono senz’altro i piedini, il sedere (e più in generale, le zone intime), il mento e la pancia. Queste zone sono super private, e sarà meglio fare in modo che rimangano tali.

In generale, ovunque tu scelga di accarezzare il tuo timido amico peloso, ricorda che i massaggini dovranno essere delicati e leggeri, in modo da non stressare il tuo pet.

Ai conigli piace essere presi in braccio?

Già che siamo in argomento, rispondiamo a una domanda molto comune fra i padroncini di conigli e coniglietti: ma a questi particolari animali, piace essere presi in braccio?

Beh, in realtà sembra proprio di no. Con le dovute differenze fra coniglio e coniglio, queste creature sono tendenzialmente paurose e timide, di conseguenza potrebbero sentirsi in trappola se presi in braccio.

Anche in questo caso, la regola numero uno da tenere a mente è che, se il coniglio mostra segni di disagio o stress, non bisognerà in alcun modo forzarlo o costringerlo a stare in braccio.

Come capire se il coniglio è felice delle coccole?

Tornando a noi: come dicevamo, quando il coniglio mostra di essere a suo agio e felice di ricevere coccole e attenzioni, potremmo provare ad accarezzare anche altri punti del corpo.

Ma come si capisce che il coniglio è felice di ricevere le coccole?

Di solito, quando è felice il coniglio fa chiaramente capire di volere più carezze e massaggini. Per capirlo con assoluta certezza, potresti smettere di accarezzarlo per qualche istante e vedere come reagisce. Se si avvicina a te o spinge la tua mano, con ottime probabilità il tuo amico Bunny vuole che ricominci ad accarezzarlo.

Se, al contrario, il coniglio si mostra a disagio, stressato o persino spaventato, smetti di accarezzarlo per il momento e rispetta i suoi confini. E non prenderla a male, la timidezza fa parte della sua personalità. Di volta in volta, con pazienza e delicatezza, riuscirai a conquistare la fiducia del tuo amico a quattro zampette!

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Coniglio che trema: motivi e come calmarlo
Conigli

Coniglio che trema? Diverse cause possono provocare tremori nei conigli. Oltre alla paura e allo stress, ci sono alcune malattie che possono far scatenare dei tremori nei conigli. Ecco le principali: se pensi che il tuo coniglio possa ricadere in uno di questi casi, contatta il tuo veterinario esperto di esotici per una visita