Acidi biliari: cosa sono e a cosa servono

Acidi biliari: cosa sono e a cosa servono

Quando parliamo di funzionalità del fegato, citiamo sempre gli acidi biliari. Ecco cosa sono e a cosa servono.

Quando si parla di funzionalità epatica, ci si riferisce spesso anche alla misurazione degli acidi biliari. Come abbiamo detto più volte, le transaminasi non sono indice della funzionalità epatica, bensì del danno epatico. Per valutare la funzionalità del fegato bisogna fare altri esami, fra cui gli acidi biliari. Questi sono prodotti nel fegato e inseriti nella bile. Dalla cistifellea la bile arriva nel duodeno in modo da aiutare la digestione e l’assorbimento di grassi e vitamine liposolubili. Ma andiamo a vedere cosa sono e a cosa servono.

Insufficienza epatica nel cane e gatto: cause, sintomi e terapia

Acidi biliari: cosa sono

Gli acidi biliari sono sintetizzati nel fegato dal citocromo P450 tramite ossidazione del colesterolo: dopo alcune reazioni ecco che diventano acido colico e acido chenodesossicolico (a. biliari primari). Se tali acidi si uniscono con la taurina (ammina solforata) diventano acido taurocolico e acido taurochenodesossicolico. Se si uniscono col la glicina diventano l’acido glicolico e l’acido glicochenodesossicolico. Questi sono gli a. biliari coniugati. Essendo poi che la bile è ricca di sodio e potassio, gli a. biliari qui sono sotto forma di sali. Gli acidi biliari (coniugati e sali) sono, infatti, la componente principale della bile.

Una volta che gli acidi e la bile sono riversati nell’intestino, ecco che qui, tramite un enzima prodotto dai batteri intestinali, sono trasformati in a. biliari secondari: acido desossicolico e acito litocolico. La loro quasi totalità, poi, viene riassorbita a livello intestinale e ritorna al fegato, tramite il circolo portale. Qui vengono praticamente riciclati e secreti di nuovo nella bile (si parla di circolo enteroepatico). Quando la quantità di acidi biliari intestinali viene scarsamente riassorbita, ecco che il fegato è stimolato a produrne di nuovi. Viceversa, se ne vengono assorbiti molti, il fegato è stimolato a produrne meno di nuovi. Una minima parte viene, invece, eliminata con le feci.

A cosa servono?

Gli a. biliari hanno diverse funzioni:

  • permettono l’emulsione dei lipidi
  • aiutano nella digestione e assorbimento dei grassi e delle vitamine liposolubili
  • azione batteriostatica
  • stimolano la peristalsi intestinale
  • tramite la bile aiutano ad eliminare sostanze come la bilirubina, derivante dalla degradazione dell’emoglobina, farmaci o altro

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog