Petsblog Animali domestici Cani Urea alta nel cane e gatto: cause e cosa fare

Urea alta nel cane e gatto: cause e cosa fare

Urea alta nel cane e gatto: cause e cosa fare

Quando si parla di insufficienza renale nel cane o nel gatto, vengono sempre citati due parametri: creatinina e urea. A questi, poi, andrebbe aggiunta la BUN. Della creatinina alta nel cane e gatto abbiamo già parlato in precedenza, oggi andiamo ad occuparci di urea alta nel cane e gatto. Ma prima di vedere cause e cosa fare in caso di iperazotemia, scopriamo cos’è l’urea e in cosa differisce dalla BUN.

L’urea è il principale catabolita azotato prodotto dai mammiferi in generale e viene eliminata nella quasi totalità tramite le urine. L’urea viene sintetizzata nel fegato tramite il ciclo dall’urea, partendo da ammoniaca e anidride carbonica. Grazie a questo ciclo, l’ammoniaca in eccesso prodotta durante l’utilizzo degli amminoacidi riesce ad essere eliminata dall’organismo. Questo vuol dire che diete ricche di proteine ed emorragie gastrointestinali tendono ad aumentare i livelli ematici di urea. Questo però quando la funzionalità renale è normale.

L’urea non è legata a proteine ed è filtrata dalla membrana basale del glomerulo renale. Qui, in condizioni normali, il 60% dell’urea filtrata viene eliminato dal rene, mentre il 40% viene riassorbito. Questo permette all’animale di concentrare le urine. Falsi miglioramenti in pazienti con insufficienza renale si possono avere dopo intensa fluidoterapia, motivo per cui in questi pazienti bisogna valutare l’azotemia insieme alla creatininemia.

In generale con il termine di azotemia si indica la concentrazione di azoto non proteico nel sangue. Con il termine BUN, invece, si indica la concentrazione dell’azoto ureico (è circa la metà della molecola di urea).

Insufficienza renale acuta nel cane e gatto: dati sulla diagnosi e sulla terapia

Urea alta nel cane e gatto: cause

Queste sono le principali cause di urea alta nel cane e gatto:

  • febbre
  • dieta errata o malnutrizione
  • eccessivo esercizio fisico
  • somministrazione di cortisonici
  • ustioni
  • sepsi
  • insufficienza renale
  • rottura della vescica
  • shock

Uremia alta nel cane e gatto: cosa fare?

Un singolo valore alterato di urea, con tutti gli altri esami del sangue normali, dovrebbe essere ripetuto a distanza di tempo perché potrebbe non essere significativo. Magari il paziente ha solamente mangiato ultimamente una dieta troppo ricca di proteine.

Tuttavia, in presenza anche di altre alterazioni, bisognerebbe stabilire se l’aumento dell’urea sia dovuto a un’insufficienza renale o a una delle altre cause. Questo perché individuando la causa dell’azotemia alta e riuscendo a correggerla, là dove possibile, automaticamente anche l’urea dovrebbe rientrare nei range.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog