Effetti dell'obesità nel cane e come evitarli

Ancora un articolo per parlare degli effetti dell'obesità nei cani e come evitarli.

cane obeso

Obesità cane - Il 34% dei cani domestici soffre di obesità. Il problema è che molti proprietari non vedono l'obesità come una forma di patologia e anche quando si rendono conto che il proprio cane è sovrappeso, non vi pongono rimedio, anzi, persistono nel farlo ingrassare sempre di più. E poi ci sono anche quelle persone che anche se glielo dici, non riescono a percepire l'obesità nel proprio cane. Il fatto è che l'obesità nel cane è collegata a diverse patologie:

  • problemi cardiovascolari
  • problemi respiratori
  • problemi muscolo-scheletrici
  • diabete mellito
  • indebolimento del sistema immunitario
  • aumentata sensibilità al caldo

Secondo alcuni studi, la durata della vita di un cane può essere aumentata di due anni se si riesce a tenerlo entro i limiti del peso forma, mentre i cani obesi tendono a vivere di meno. Al di là di cani con patologie ormonali e metaboliche che provocano aumento di peso, il guaio per tutti gli altri è l'errata gestione del proprietario: esercizio fisico scarso o insufficiente, ciotola lasciata sempre piena, dosi di cibo che sfamerebbero altri due cani, somministrazione di cibi non idonei al cane o tonnellate di extra fuori pasto date più volte al giorno e tutti i giorni spiegano come mai sia così facile per i cani diventare obesi.

Ci sono poi alcune razze predisposte all'obesità, fra di queste abbiamo i Labrador, i Golden retriever, i Bassotti, i Cocker Spaniel, il cane da pastore delle Shetland e il Bassethound. A questi aggiungerei anche il Beagle e il Carlino. Come evitare che il cane ingrassi troppo? Semplice, basta partire dalla considerazione che il cane non è capace ad aprirsi il frigo e a riempirsi la ciotola. Una volta capito questo basta somministrare la razione giornaliera corretta (se non siete sicuri della dose, chiedetela al vostro veterinario), non dare extra fuori pasto, non dare cibo nostro condito, non dare extra fuori pasto, non lasciare la ciotola sempre piena, razionare la dose ad orari, fare lunghe passeggiate durante il giorno e incrementare l'attività fisica del cane.

Via | ParentHerald

Foto | 74822033@N00

  • shares
  • Mail