6 segnali che indicano che il vostro cane ha un’allergia stagionale

Ecco come fare a riconoscere le allergie stagionali nei vostri amici a quattro zampe.

Allergia cane

Il vostro cane soffre di allergia stagionale? Spesso quando i nostri amici a quattro zampe soffrono di questa condizione, noi padroncini tendiamo a non riconoscere immediatamente i sintomi del problema. Per noi umani, l'allergia comporta problemi come prurito agli occhi, naso che cola e disagio generale. Come noi, anche i nostri amici animali possono soffrire di allergie stagionali, ma i sintomi mostrati sono diversi rispetto ai nostri, e spesso tendiamo a non notarli. Ecco dunque un elenco di segni e sintomi che indicano che il vostro animale soffre di allergia stagionale:

  • Graffiarsi e mordersi a causa del prurito: le allergie sono più comuni nei cani, che spesso reagiscono graffiandosi o mordendosi per alleviare il prurito. La loro pelle appare rossa e infiammata, e in presenza di questi sintomi sarà importante portare il pet dal veterinario.
  • Pelle infiammata e arrossata, con presenza di infezioni secondarie: se l'infezione ha un odore molto cattivo o l'animale appare letargico e ha meno appetito, contattate al più presto un veterinario.
  • Perdita di pelo eccessiva con eventuale presenza di forfora: si tratta di un comune effetto collaterale delle allergie stagionali.
  • Tendenza a leccare in maniera compulsiva la zampa: è un segno comune di allergie nei cani, e lo stesso vale per i cani che leccano le zone anali.
  • Infezioni croniche dell'orecchio: le infezioni dell'orecchio possono essere un problema comune negli animali domestici, ma se il problema dovesse essere ricorrente, la causa potrebbe essere proprio l'allergia stagionale.
  • Problemi respiratori: un sintomo meno prevalente di allergie può essere rappresentato dai problemi respiratori, che tendono a colpire maggiormente i gatti rispetto ai cani. Qualora il vostro animale domestico dovesse avere problemi respiratori, non esitate a portarlo dal veterinario, per evitare conseguenze anche gravi.

via | Petmd.com

  • shares
  • Mail