Petsblog Malattie animali Cataratta nel cane: sintomi, cause e cure possibili

Cataratta nel cane: sintomi, cause e cure possibili

Cataratta nel cane: sintomi, cause e cure possibili

Si parla di cataratta quando il cristallino dell’occhio diventa opaco. Normalmente la lente dell’occhio del cane è trasparente e serve a trasmettere e focalizzare la luce sulla retina. Quando insorge la cataratta, la luce non filtra più ed il cane non riesce più a vedere.

Le cause della cataratta nel cane sono tante, ma la più comune è una predisposizione genetica. In questo caso la malattia compare con l’età e la gravità cambia a seconda della razza. I fattori non ereditari che possono causare la cataratta sono un trauma, diabete, problemi nutrizionali quando il cane era ancora un cucciolo, oppure una complicazione di un’altra malattia che ha colpito l’occhio in precedenza. Più raramente può insorgere come effetto collaterale dei farmaci, dell’esposizione a tossine, microonde o radiazioni.

Il primo sintomo della cataratta è un cambiamento nel colorito dell’occhio che diventa prima bluastro e poi grigio, sempre più tendente al bianco man mano che passa il tempo. Cambia anche il comportamento del cane che comincia a sbattere contro gli ostacoli come le sedie o le persone, non vuole più salire le scale o saltare su un divano, gli occhi si infiammano e si arrossano, ed il cane non riconosce più gli oggetti familiari. La cataratta riduce la vista ma non è detto che porti alla cecità completa.

Quando si notano questi sintomi bisogna portare il cane dal veterinario che effettuerà una visita oculistica che spesso è sufficiente a diagnosticare la cataratta. Il veterinario può effettuare altri tipi di test, dalle analisi del sangue ad un’ecografia all’occhio ad un elettroretinogramma per escludere altre malattie.

Purtroppo non esistono cure per la cataratta o per invertire la tendenza all’opacità del cristallino. Per questo non resta che tentare di rendere l’ambiente domestico quanto più possibile confortevole per il cane. In rari casi è possibile operare chirurgicamente, ma per farlo bisogna prima di tutto curare la patologia che ha causato la cataratta. Trattandosi di una degenerazione ereditaria, è bene evitare di far generare cuccioli ad un cane affetto da cataratta.

Via | Petplace
Foto | Flickr

Seguici anche sui canali social