Uragano Dorian, alle Bahamas donna accoglie in casa 97 cani

Nei giorni dell'Uragano Dorian che ha colpito le Bahamas una donna ha aperto le porte di casa sua a 97 cani randagi.

cani randagi

L'Uragano Dorian ha duramente colpito le Bahamas, causando anche alcune vittime. Dopo essere stato declassato da 5, ha lasciato dietro di se una scia di distruzione. Ma anche tante belle storie di solidarietà, come quella di una donna che gestisce un rifugio per randagi e che, nei giorni più terribili per le Bahamas, ha aperto le porte di casa sua a 97 cani randagi.

Chella Philliips è abituata a salvare per le strade delle Bahamas animali in difficoltà. Ma quello che ha fatto per 97 di loro ha dell'incredibile. Per salvarli dal passaggio dell'uragano Dorian, non ci ha pensato su due volte, accogliendo quasi 100 cani nella sua abitazione e poi condividendo sui social la sua scelta, ovviamente lodata da ogni parte del mondo.

79 cani sono stati messi nella camera da letto principale della casa, quella in chi Chella dorme: e pare che nessuno di loro abbia osato salire sul letto. Gli altri sono stati sistemati un po' in giro per casa, tutti sani e salvi, tutti al sicuro.

La donna racconta di averlo fatto per metterli tutti al riparo: "Ho dovuto pulire escrementi a non finire ma non mi importa: ciò che è importante è che siano tutti al sicuro e nessuno sia all'esterno". Nonostante questo, Chella ha ammesso di aver pensato continuamente a tutti gli altri animali rimasti fuori e che hanno vissuto le difficoltà dell'uragano: "Ogni isola abbonda di cani randagi, e il mio cuore è oppresso per quelli che non hanno un posto nel quale ripararsi da un mostro di categoria 5".

Al suo gesto di solidarietà ne sono seguiti altri: chi ha letto o sentito della sua storia ha subito donato cibo, medicinali, ma anche soldi all'indirizzo Paypal del rifugio (pawtcake.refuge.inc@gmail.com).

Photo by Anoir Chafik on Unsplash

  • shares
  • Mail