L'ultimo viaggio con il proprio cane


Si, lo so, la notizia non è proprio delle più allegre ma ritengo possa comunque essere interessante e, comunque, credo che sia un modo di ripagare i nostri amici animali della loro fedeltà incondizionata. In Inghilterra è stato creato un cimitero dove i padroni possono seppellire i loro amici passati a miglior vita. Fin qui nulla di strano visto che anche in Italia ci sono. La novità sta nel fatto che, per la prima volta, anche i loro padroni possono essere sepolti (quando verrà il loro momento) accanto a chi gli è stato amico in vita.

Farsi seppellire con il proprio animale è un'usanza antica. Già ai tempi degli antichi egizi ci si faceva seppellire con i propri gatti. Questa usanza si è protratta fino a che il cristianesimo non l'ha fatta cadere in disuso. Ci hanno pensato delle persone come l'inglese Penny Lally, creatrice del Woodland Burial Place. Questo era inizialmente un cimitero riservato agli animali ma, dal 2003 ad oggi, sono almeno 30 le persone che si sono fatte tumulare insieme al loro cane o gatto.

A fare da contorno a queste notizie ci sono anche le storie di chi, in questi posti, ha già comprato un pezzo di terra. Carole Mundy ha speso 3500 sterline per acquistare il terreno accanto a Dylan, il suo Golden retriver, scomparso nel 2008. Dice che quel posto conterrà le spoglie sue, di suo marito e degli altri animali che attualmente li circondano tra cui un cavallo. Voi cosa ne pensate? credete che sia un bel gesto o un'estremizzazione del proprio amore per gli animali?

Via| Daily Telegraph
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: