Dodici ore per salvare un gatto giocattolo, succede in Gran Bretagna

gatto giocattolo

Mamma gatta si allontana quando è il momento di dare alla luce i suoi gattini. A Moelfre, cittadina del Nord del Galles, una micia in dolce attesa di nome Puss Puss è scomparsa. Le ricerche hanno portato ad un raccoglitore di vestiti chiuso da cui si sentiva miagolare. Ci sono volute ben dodici ore per riuscire ad aprirlo. Il meccanismo di apertura, infatti, si era inceppato e per aprire il contenitore i soccorritori hanno dovuto trasportarlo in un centro specializzato a 20 miglia di distanza.

Qual è stato il loro disappunto quando hanno scoperto che dentro c'era un gatto giocattolo, di quelli che li premi e miagolano. Le ricerche di Puss Puss continuano. C'è da dire che si tratta di una gatta randagia, abituata a badare a se stessa. Era stata adottata di recente per permetterle di partorire in casa in tutta sicurezza, ma appena ha avuto la possibilità di scappare è fuggita via.

Chissà ora dove si trova. Di certo non nel raccoglitore di vestiti. Là dentro c'era solo Marie, pupazzo ispirato al personaggio degli Aristogatti. Morale della favola: disattiviamo la batteria quando doniamo i giocattoli dei nostri bambini, specialmente se miagolano.

Via | Daily Mail
Foto | Daily Mail

  • shares
  • Mail