Covid, quando torneremo alla normalità non dimenticatevi del vostro cane

Covid, quando torneremo alla normalità non dimenticatevi del vostro cane

Covid, quando torneremo alla normalità non dimenticatevi del vostro cane e del vostro gatto: ecco cosa dovreste fare

Quando finirà la pandemia di Covid, quando torneremo alla normalità, non dimenticatevi del vostro cane. Durante questi lunghi mesi, i nostri animali domestici sono stati davvero i più cari amici, quelli più presenti, quelli che ci hanno regalato un sorriso, una coccola e tanto amore anche nel bel mezzo del caos provocato dalla pandemia. Purtroppo però, come spesso accade, quando tutto va bene tendiamo a dimenticare chi ci è stato accanto durante i momenti più bui.

Ecco, quando l’emergenza Covid finirà, non dimentichiamoci di loro, i nostri pets, e ricordiamo che proprio un cambiamento improvviso nella routine quotidiana (come quello che potrebbe accadere con il ritorno alla vita normale dei loro padroncini) può mettere a dura prova la serenità del cane o del gatto, scatenando problemi come l’ansia da separazione.

Quest’ultimo non è solo il classico “piagnucolio” dietro la porta quando uscite da casa. L’ansia da separazione nel cane e nel gatto può causare una forte sensazione di stress, che sfocerà in gesti come abbaiare o miagolare in modo molto intenso e senza sosta, urinare o defecare in giro per casa e distruggere oggetti in vostra assenza.

Si tratta di manifestazioni chiare che indicano che il vostro cucciolo sta vivendo una situazione di disagio, angoscia e frustrazione. Il suo padroncino prima era sempre con lui, e adesso lo lascia da solo a casa. Dal suo punto di vista quindi è una reazione del tutto normale. Il vostro animale non agisce così per farvi un dispetto, ma perché soffre di ansia.

Covid, quando torneremo alla normalità ricordatevi del vostro cane

Se la vostra speranza è che l’ansia da separazione dei cani dopo il lockdown possa sparire con il tempo, purtroppo le cose non stanno esattamente così. Prima che il problema possa manifestarsi, cercate quindi di prevenirlo mettendo in pratica alcuni comportamenti utili.

Se dovete uscire per andare a lavoro o sbrigare delle faccende, assicuratevi ad esempio che il vostro cane abbia fatto prima della sana attività fisica. Potreste portarlo a fare una bella passeggiata o una corsetta, in modo che mentre sarete via il cucciolo sia più rilassato. E per quanto riguarda i mici di casa? Con loro potreste fare dei giochi per gatti stimolanti, in modo da renderli più sereni e meno stressati.

via | CNN
Foto di Free-Photos da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog