Piano Lupo senza uccisioni, l'annuncio del Ministro Costa

Il Ministro dell'Ambiente Costa annuncia un Piano Lupo senza le uccisioni. Il punto delle associazioni animaliste.

Piano Lupo senza le uccisioni

Piano Lupo senza le uccisioni, il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa in un tweet spiega la sua posizione in merito, sottolineando che lupi e orsi non si toccano. Il piano prevede "23 punti per gestire la convivenza e mitigarne gli effetti senza abbattimenti".


ENPA, LAV, LIPU e WWF chiedono alle regioni di cogliere l'occasione per favorire la convivenza tra attività umane e animali, commentando l'annuncio di un piano che sarà sottoposto a breve alla conferenza Stato-Regioni.

Ci hanno provato in tutti i modi a rendere legali le uccisioni dei lupi, ma alla fine le ragioni della scienza e della tutela ambientale hanno prevalso sulle velleità ammazza-lupi di alcune Regioni. Esprimiamo pieno sostegno all’iniziativa del Ministro dell’Ambiente Costa di presentare a breve un Piano di tutela del lupo privo di ogni possibilità di uccisione degli animali.

Le associazioni sottolineano che negli ultimi mesi sono aumentati i provvedimenti di alcune regioni per uccidere i lupi: provvedimento che violando le norme nazionali ed europee. La Provincia Autonoma di Trento ha provato a usare la carta del rischio per la sicurezza pubblica. Ma sono più di 150 anni che non si registrano attacchi di lupo nei confronti di un uomo.

Tutta demagogia utile solamente a raccattare un po’ di riscontro popolare da parte di politici senza scrupoli, a violare le norme poste a tutela degli animali selvatici pur di ottenere qualche consenso elettorale.

Foto iStock

  • shares
  • +1
  • Mail