Via i gatti siamesi da Lilli e il Vagabondo

I gatti siamesi non ci saranno nel nuovo Lilli e il Vagabondo che la Disney lancerà sulla sua piattaforma streaming.

Lilli e il Vagabondo

Lilli e il Vagabondo torna con un remake. Per la gioia di tutti gli appassionati Disney. O quasi. La casa di produzione americana, infatti, ha annunciato che sulla piattaforma streaming che presto arriverà in molte case, sarà disponibile il nuovo film ispirato a quello del lontano 1955. Ma non ci saranno tutti i protagonisti. I gatti siamesi, infatti, sono stati tolti.

L'Agi riporta il magazine Varietà. La Disney ha chiesto a Janelle Monáe di creare due nuove canzoni. Che potremo ascoltare nel pezzo in cui dovrebbero comparire i gatti siamesi. Che invece non ci saranno. Non faranno cadere la boccia con il pesce rosso. Non strapperanno la tenda. E non canteranno Siam Siamesi. Perché al posto di Si e Am arriveranno altri due animali, che però ancora non conosciamo.

Secondo gli esperti pare che i gatti siamesi siano stati eliminati per evitare di proporre lo stereotipo della cultura asiatica. Qualcuno oggi potrebbe offendersi. E la Disney non ci pensa proprio a rinunciare al ricco mercato asiatico. Ma come la metteranno con la scomparsa di due personaggi che sono determinanti per la trama? Staremo a vedere cosa si inventeranno!

Il film diretto da Charlie Bean sarà visibile su Disney Plus che sarà disponibile a partire dal 12 novembre 2019.

Razza di Lilli e il Vagabondo

Sappiamo che i due gatti sono siamesi e che non ci saranno nel remake. Ma conosciamo di che razza sono Lilli e il Vagabondo? Lilli è una cagnolina di razza, che è stata realizzata prendendo ispirazione dalla razza Cavalier King Charles Spaniel. Una razza quasi regale. Mentre Biagio, il Vagabondo? Beh, lui è uno splendido meticcio che vive in strada fino a quando la famiglia di Lilli non lo adotta!

Foto Pinterest

  • shares
  • Mail