Roma, famiglia di anatroccoli si perde. Vigili li accompagnano a Villa Borghese

A Roma i vigili si sono presi di cura di alcuni "cittadini speciali": una famiglia di anatroccoli scortata fino a Villa Borghese.

famiglia di anatroccoli

I vigili urbani di Roma sono al servizio di tutti coloro che hanno difficoltà e si trovano nel momento del bisogno. Non importa se siano cittadini romani o turisti. E non importa nemmeno che siano esseri umani. Se hanno bisogno di aiuto, ecco che gli agenti della polizia locale sono pronti a dar loro una mano. Come è successo a una tenera famiglia di anatroccoli che si era persa. Ed è stata scortata al sicuro, sana e salva, a Villa Borghese.

La povera famiglia di anatroccoli si era persa nel pieno centro di Roma. Che può essere caotico per una persona grande e grossa, figuriamoci per dei pennuti piccini e indifesi come loro. Per fortuna in loro soccorso è arrivata una pattuglia della Polizia Locale, il gruppo II Parioli, che ha scortato mamma e piccoli verso un luogo sicuramente più sicuro e idoneo.

I poveri anatroccoli, con la loro mamma che non li perdeva mai di vista, hanno rischiato molto nel traffico di Roma (oltre all'emergenza rifiuti, la capitale ha anche seri problemi di viabilità e intasamento da auto, non dimentichiamolo). Giravano come smarriti tra auto, autobus, scooter nelle strade che si trovano dalle parti di piazzale Flaminio. Fino a quando i vigili, che passavano di lì, non si sono accorti di loro e sono scesi dalla loro auto per metterli subito al sicuro.

Gli agenti hanno scortato la famiglia di anatroccoli lontano dal caos e dai pericoli del centro della capitale d'Italia, portandoli fino al laghetto di Villa Borghese. Un luogo sicuramente più idoneo per mamma anatroccolo per proteggere e crescere i suoi piccoli.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail