Petsblog Cani Salute cani Come togliere le pulci al cane con l’aceto?

Come togliere le pulci al cane con l’aceto?

L’aceto funziona davvero per togliere le pulci dal cane? Per sbarazzarsi velocemente delle pulci, molti consigliano di ricorrere a rimedi fai da te e ingredienti che abbiamo già in casa. Ma saranno davvero efficaci e, soprattutto, sicuri?

Come togliere le pulci al cane con l’aceto?

Fonte immagine: Pixabay

L’aceto è davvero un buon rimedio naturale per togliere le pulci dal cane? E se si, come usare questo ingrediente per realizzare un antipulci fai da te? Le pulci, lo sappiamo bene, sono un problema estremamente fastidioso sia per il tuo cane che per il resto della famiglia. Si tratta di parassiti ematofagi, e cioè di microscopici insetti che si nutrono di sangue. La presenza di questi animali è accompagnata da un’intensa sensazione di prurito nell’ospite (nel caso specifico, il nostro povero quattrozampe).

In più, un’infestazione di pulci espone il pet al rischio di sviluppare delle reazioni allergiche anche gravi o di contrarre diversi tipi di malattie.

Ma è possibile togliere le pulci al cane in modo naturale? E sarà proprio vero che l’aceto uccide le pulci?

Prima di affidarci a questo rimedio fai da te, facciamo un po’ di chiarezza sull’argomento.

Pulci nel cane: non solo prurito

Prima di vedere come usare l’aceto per togliere le pulci dal cane, devi sapere che questi microscopici parassiti possono provocare:

  • Prurito intenso
  • Reazioni allergiche (dermatite allergica da pulci)
  • Dolore
  • Gonfiore
  • Irritazione
  • Perdita di pelo.

Le pulci possono persino mettere in pericolo la salute del tuo animale domestico, trasmettendo infezioni e causando malattie anche gravi, come tenia o anemia.

Per questo motivo, è importante non sottovalutare il problema e agire il più in fretta possibile. Inoltre, è sempre opportuno chiedere consiglio al proprio veterinario di fiducia prima di affidarsi a qualsivoglia genere di rimedio naturale.

Ma vediamo se e come usare l’aceto contro le pulci del cane.

Come togliere le pulci dal cane con l’aceto?

Fonte: Pixabay

Cosa fa l’aceto alle pulci? Secondo chi consiglia l’utilizzo di questo rimedio naturale, il livello di pH acido dell’aceto creerebbe un ambiente inospitale per le pulci.

Ciò non significa però che l’aceto uccide le pulci. Vuol dire semplicemente che questo ingrediente crea un ambiente poco gradevole per questi parassiti, ragion per cui potrebbe trattarsi di un buon rimedio per farle sloggiare.

Ma quale aceto usare per allontanare le pulci? Solitamente, si consiglia di utilizzare l’aceto di mele, e di versarne 6 tazze in uno spruzzino con 4 tazze d’acqua.

Quindi, bisognerebbe mescolare il tutto e spruzzare il mix sul pelo dell’animale, evitando naturalmente occhi, orecchie e bocca.

Ma l’aceto funziona davvero contro le pulci?

Come abbiamo già anticipato, in realtà l’aceto non può uccidere le pulci, le uova e tantomeno le larve, ma può comunque tenerle alla larga, in quanto questi animali non ne gradiscono affatto l’odore.

Purtroppo, però, l’odore dell’aceto è sgradito anche ai nostri cani, quindi si tratta di un rimedio decisamente da evitare.

Se vuoi sapere cosa uccide le pulci del cane, con ottime probabilità il veterinario consiglierà un apposito prodotto antiparassitario, uno shampoo antipulci specifico e dalla sicura efficacia.

Torniamo a ripeterlo: prima di ricorrere a dei rimedi naturali per prenderti cura dei tuoi animali domestici, è doveroso chiedere un parere al proprio veterinario di fiducia. Ricorda che ciò che va bene per noi umani, non andrà necessariamente bene anche per i nostri pets.

Fonti

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come si fa a capire se un cane ha la displasia?
Salute cani

Come capire se il cane ha la displasia? Fermo restando che la diagnosi la può fare il veterinario (o il veterinario ortopedico) a seguito di visita clinica e studio radiografico, ecco che come proprietari potreste notare alcuni sintomi che potrebbero farvi pensare che il cane possa avere un problema di displasia dell’anca o del gomito