Petsblog Cani Salute cani Naso caldo cane, cosa vuol dire?

Naso caldo cane, cosa vuol dire?

Il naso caldo del cane è sempre indice di malattia? Assolutamente no. Normalmente il naso del cane è fresco e umido, ma in determinate circostanze (più frequenti di quando non si pensi), ecco che il naso sembra un po' più caldo. Ma se il naso è caldo e sono presenti altri sintomi, ecco che forse è il caso di cominciare a far visitare il cane dal veterinario

Naso caldo cane, cosa vuol dire?

Il naso del cane deve essere caldo o freddo? In condizioni normali il naso del cane è fresco e umido. Tuttavia capita molto spesso di sentire il tartufo, questo il nome del naso del cane, un po’ più caldo del dovuto. È sempre indice di malattia? No, non è detto. Soprattutto in particolari circostanze e se non sono presenti altri sintomi, ecco che può essere normale. Ma quali sono i casi in cui il naso del cane è caldo?

Naso caldo cane: cause

naso cane caldo cucciolo

Se è vero che il naso del cane quando sta bene deve essere fresco e umido, ecco che ci sono alcune comuni situazioni in cui può apparire un po’ più caldo e asciutto:

  • quando il cane dorme, il naso può diventare un po’ più caldo. Stessa cosa quando non si lecca il muso da un po’ di tempo
  • il cane ha dormito col naso coperto da una zampa o da una coperta
  • il cane è stato esposto al sole o si trova col muso troppo vicino al termosifone
  • nei cani anziani la secrezione nasale e lacrimale diminuisce un po’ e dunque il naso del cane sembra più caldo

Considerate che, in generale, tutto il corpo del cane lo percepiamo più caldo del nostro. Questo perché la temperatura basale del cane è più alta della nostra, viaggia normalmente dai 38 ai 39 gradi. Solitamente il naso è fresco e umido in quanto il tartufo è ricco di ghiandole che aiutano a tenerlo umido, cosa che favorisce l’olfatto canino. Inoltre il cane utilizza anche l’umidità nasale per abbassare la temperatura corporea quando fa molto caldo, esattamente la stessa funzione dell’ansimare. E questo perché i cani non sudano.

Ma quando preoccuparsi se il naso del cane è troppo caldo? Beh, quando sono presenti anche altri sintomi:

  • apatia, debolezza e abbattimento
  • tachipnea, dispnea, respiro accelerato, respiro affannoso
  • dorme troppo
  • tremori
  • non mangia

Attenzione anche a sintomi come:

  • presenza di dermatiti, croste, anomalie di colore sul naso del cane
  • presenza di scolo nasale

In questi casi il cane potrebbe avere effettivamente la febbre. Ma non solo: un cane con naso caldo e con respiro affannoso potrebbe anche indicare un colpo di calore. Quindi se il naso del cane è caldo, ma il cane sta bene, probabilmente rientriamo in una delle situazioni viste sopra. Ma se il cane manifesta uno o più dei sintomi visti prima, allora è il caso di portarlo a visita dal veterinario.

E se il naso del cane è secco e asciutto?

Interessante anche la questione del naso del cane secco e asciutto. Anche questo non sempre indica malattia. Tutto nasce da uno dei sintomi classici del Cimurro canino: si ha il naso secco, screpolato (succede anche ai cuscinetti plantari). Decenni fa, dunque, quando non c’era ancora l’abitudine di portare i cani dal veterinario e quando il Cimurro era molto più diffuso in quanto non c’erano i vaccini, i proprietari associavano la presenza del tartufo secco e screpolato al cane malato di Cimurro.

L’equazione era: “naso del cane secco e screpolato = cane malato di Cimurro”. Col passare del tempo l’equazione è stata via via semplificata diventando nelle menti dei proprietari “naso del cane secco e screpolato = cane malato”. Da qui la leggenda metropolitana che vuole che un cane con naso secco e screpolato sia sempre malato.

Non è così. Certo, potrebbe avere la febbre e dunque secrezioni ridotte, potrebbe avere una Leishmaniosi, una malattia immunomediata come il Lupus, un linfoma cutaneo, una carenza di zinco, ma potrebbe anche essere che quel naso secco è collegato semplicemente al fatto che è da un po’ che non beve e non si lecca il muso, dal fatto che dorme sempre col naso sotto le coperte o appiccicato al termosifone, che sta tanto al sole, che la sua dieta non contiene sufficienti vitamine e acidi grassi

Fonti:

  1. WebMD
  2. PubMD
  3. PubMD

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come curare la rogna del cane con metodi naturali?
Salute cani

È possibile curare la rogna del cane con metodi naturali? No, bisogna usare dei farmaci veri per debellare gli acari delle rogne. Al massimo si possono usare integratori per stimolare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere l’infestazione parassitaria