Petsblog Cani Perché il mio cane respira velocemente mentre dorme

Perché il mio cane respira velocemente mentre dorme

Perché il mio cane respira velocemente mentre dorme

La maggior parte dei proprietari di cani concorda sul fatto che la casa diventa un posto molto tranquillo quando il cane si addormenta. Non è inusuale notare che il nostro amico a 4 zampe, mentre dorme, inizi a respirare rapidamente. Fortunatamente, la respirazione rapida durante il sonno non è sempre un segno che qualcosa non va e, in molti casi, potrebbe essere dovuta semplicemente al cane che sogna.

Tuttavia, ci sono alcune malattie che possono far respirare un cane più velocemente del normale durante il sonno. Esaminiamo le cause più comuni di un’elevata frequenza respiratoria durante il sonno del cane e come distinguere ciò che è normale da ciò che non lo è.

Qual è la normale frequenza respiratoria durante il sonno in un cane?

Per individuare una frequenza respiratoria anormale durante il sonno del cane, è importante sapere prima cosa è normale. Normalmente, un cane normale e sano inspira ed espira da 6 a 25 volte al minuto durante il sonno. I cani non dovrebbero fare sforzi per respirare e il loro ritmo respiratorio dovrebbe essere regolare. Tutto ciò che supera i 30 respiri al minuto durante il sonno è considerato veloce. Anche la respirazione affannosa e la respirazione rumorosa sono considerate anormali.

Come faccio a contare la frequenza respiratoria del mio cane mentre dorme?

La frequenza respiratoria durante il sonno deve essere misurata dopo almeno 15 minuti che il cane ha cominciato a dormire e non deve essere misurata se il cane ancora si muove o si contorce. Osserva il petto del tuo cane mentre si muove per portare aria dentro e fuori. Conta come un respiro quando ha visto il torace espandersi e contrarsi una volta. Usa un orologio o un timer per contare il numero di respiri che il tuo cane fa in 30 secondi e moltiplica questo numero per due. Questo ti darà la frequenza respiratoria al minuto durante il sonno.

Perché il mio cane respira velocemente mentre dorme

Ora che sai cosa è normale per un cane, vediamo quali sono alcune delle cause di un’elevata frequenza respiratoria durante il sonno.

Sognare

Se il respiro del tuo cane diventa più veloce del normale mentre dorme, è possibile che stia sognando. I cani hanno cicli del sonno simili agli umani e sperimentano sia il sonno non REM che quello REM. REM sta per “movimento rapido degli occhi”, ed è quella fase del sonno in cui gli occhi si muovono rapidamente in direzioni casuali e non trasmettono informazioni visive al cervello. Ciò non accade nel sonno non REM.

Il ciclo del sonno inizia con il sonno non REM, che è composto da tre fasi, seguite da un periodo più breve di sonno REM. I cani entrano nella fase REM dopo circa 20 minuti di sonno. Dura circa 2-3 minuti. I sogni più vividi si verificano in genere durante il sonno REM poiché il cervello è più attivo in questa fase rispetto al sonno non REM.

Durante il sonno REM, la frequenza cardiaca di un cane aumenta, i suoi occhi sfrecciano dietro le palpebre e i muscoli a volte si contraggono. Potresti anche notare che in questa fase il respiro del tuo cane diventa più veloce e irregolare. I cani possono anche vocalizzare durante il sonno REM. Questo è del tutto normale: non c’è nulla di cui preoccuparsi né è necessario svegliare il cane. La respirazione dovrebbe rallentare e diventare più profonda e regolare dopo un paio di minuti, poiché il cane torna nuovamente al sonno non REM.

Insufficienza cardiaca congestizia

Un’elevata frequenza respiratoria durante il sonno può essere un segno di insufficienza cardiaca congestizia. L’insufficienza cardiaca congestizia è un termine che descrive l’incapacità del cuore di pompare adeguatamente il sangue attraverso il corpo, provocando il ritorno del fluido nei polmoni o nell’addome. Un cane con insufficienza cardiaca congestizia avrà una frequenza respiratoria costantemente aumentata durante il sonno.

Per le razze che soffrono di malattie cardiache, il controllo della frequenza respiratoria durante il sonno è uno strumento utile per aiutare a monitorare le condizioni del proprio cane a casa. Un aumento della frequenza respiratoria durante il sonno di un cane può essere un segno precoce di peggioramento delle malattie cardiache, il che giustificherebbe una visita dal veterinario. Monitorando la frequenza respiratoria durante il sonno, un proprietario può aiutare a limitare la malattia del proprio cane e assicurarsi che il suo animale domestico riceva un intervento medico preventivo.

Spesso, il primo segno di una malattia cardiaca è un mormorio, che può essere rilevato durante un controllo veterinario di routine. Se il veterinario rileva un soffio cardiaco, può consigliare ulteriori test diagnostici come radiografie del torace, un ecocardiogramma, un elettrocardiogramma e esami del sangue per indagare ulteriormente. A seconda dei risultati, potrebbero essere necessari farmaci per il cuore.

Altri segni di insufficienza cardiaca congestizia nei cani sono:

  • tosse (che peggiora di notte),
  • debolezza,
  • respiro affannoso,
  • perdita di peso,
  • addome gonfio
  • episodi di svenimento.

Malattia respiratoria

Le malattie dei polmoni e delle membrane che circondano i polmoni (note anche come pleura) possono causare un aumento della frequenza respiratoria durante il sonno come compensazione, dal momento che influenzano la capacità dei polmoni di funzionare correttamente. Bronchite cronica, polmonite, tumori e liquido o aria nello spazio tra i polmoni e la pleura (noto anche come spazio pleurico), possono indurre un cane a respirare rapidamente mentre dorme o riposa. I cani che soffrono di malattie respiratorie continueranno ad avere difficoltà respiratorie anche durante la veglia.

Altri sintomi di malattie respiratorie nei cani includono tosse, respiro rumoroso, bassi livelli di energia, appetito ridotto o assente e febbre.

Acidosi metabolica

Il corpo di solito mantiene un pH costante. Alcune malattie influenzano la capacità del corpo di mantenere un equilibrio di acidi e basi, il che fa sì che il sangue diventi più acido. Questo è noto come acidosi metabolica. Un cane con acidosi metabolica respirerà più velocemente del normale per espirare anidride carbonica per riportare il pH del sangue a un livello normale. Le malattie più comuni che causano acidosi metabolica includono malattie renali, chetoacidosi diabetica e avvelenamenti come glicole etilenico e tossicità da aspirina.

Oltre a una frequenza respiratoria rapida, i sintomi comuni dell’acidosi metabolica includono nausea, vomito e depressione.

Anemia

Le cellule del corpo hanno bisogno di ossigeno per funzionare normalmente e rimanere in vita. L’ossigeno viene trasportato dai polmoni ai tessuti del corpo dai globuli rossi. Una diminuzione del numero di globuli rossi circolanti nel corpo (nota anche come anemia) significa che c’è meno ossigeno disponibile per le cellule. Quando ciò accade, un cane può respirare più velocemente per cercare di compensare. Questo potrebbe essere più evidente durante il sonno o il riposo. Altri segni comuni di anemia sono gengive pallide, bassi livelli di energia, stanchezza rapida durante il gioco e battito cardiaco accelerato.

Ci sono numerose condizioni che possono causare lo sviluppo di anemia in un cane. Alcune delle cause più comuni di anemia nei cani includono:

  • malattie trasmesse dalle zecche
  • infestazioni pesanti di parassiti succhiasangue come zecche, pulci e vermi
  • tossine come aglio e cipolle
  • tumori sanguinanti
  • malattia immuno-mediata, che provoca la distruzione dei globuli rossi

Malattia di Cushing

La malattia di Cushing , nota anche come iperadrenocorticismo, è una condizione in cui le ghiandole surrenali producono troppo cortisolo. Di solito si vede nei cani di mezza età e in quelli anziani. Un aumento della frequenza respiratoria è un segno clinico comune della malattia di Cushing. I cani affetti da questa malattia possono respirare rapidamente mentre dormono, nonostante si trovino in un ambiente fresco e confortevole. Questo può portare a un sonno irrequieto.

La malattia di Cushing provoca un aumento della frequenza respiratoria a causa di depositi di grasso intorno alla gabbia toracica e nell’addome che sollecitano il sistema respiratorio. La malattia di Cushing provoca anche l’indebolimento dei muscoli respiratori. Il fegato si ingrandisce impedendo al diaframma di espandersi correttamente.

Altri sintomi comuni della malattia sono: aumento della sete e della minzione, aumento dell’appetito, aspetto panciuto, pelo povero e infezioni croniche della pelle.

Obesità

L’obesità ha un effetto marcato sulla capacità del sistema respiratorio di funzionare in modo ottimale. I cani in sovrappeso hanno depositi di grasso intorno alla gabbia toracica e nell’addome, il che rende difficile per i polmoni gonfiarsi correttamente e aspirare abbastanza aria. Per compensare, i cani obesi respirano più velocemente.

Oltre ai problemi respiratori, i cani in sovrappeso e obesi tendono a non vivere quanto i cani con peso corporeo normale e hanno una maggiore incidenza di altri problemi come l’artrosi.

Altre malattie respiratorie come il collasso della trachea, la paralisi laringea e la sindrome ostruttiva delle vie aeree brachicefaliche sono esacerbate dall’obesità, che porta a ulteriori difficoltà respiratorie.

Quando dovresti preoccuparti di una frequenza respiratoria elevata durante il sonno del tuo cane?

Un cane può respirare più rapidamente del normale durante il sonno REM. Questo è normale e non c’è nulla di cui preoccuparsi. La frequenza respiratoria dovrebbe tornare alla normalità entro un paio di minuti mentre il cane passa al sonno non REM. Tuttavia, un aumento costante della frequenza respiratoria durante il sonno non è sempre normale e potrebbe essere un segno che sta succedendo qualcosa di più serio.

Se noti che il tuo cane ha una frequenza respiratoria elevata durante il sonno che è accompagnata da altri segni di malattia come respiro affannoso o rumoroso, tosse, febbre, appetito scarso o assente o bassi livelli di energia, è consigliabile consultare un veterinario appena possibile.

Seguici anche sui canali social