Cosa fare se si perde il libretto sanitario

Avete perso il libretto sanitario del cane, gatto, coniglio o furetto? Beh, ecco cosa succede e cosa fare.

veterinario

Libretto sanitario – Capita piuttosto spesso che arrivino proprietari che hanno perso il libretto sanitario del loro cane, gatto, furetto e coniglio. Il problema a volte è che il cane se lo è letteralmente mangiato, più spesso capita con pet che stanno bene e che fanno solamente una visita di controllo all’anno che da un anno all’altro ci si dimentichi di dove viene messo questo libretto. O magari si è fatto un trasloco o si è semplicemente disordinati. Ecco dunque che oggi andremo a vedere cosa succede e cosa bisogna fare quando si perde il libretto sanitario. E magari anche cosa non fare per non perderlo.

Cosa succede se si perde il libretto sanitario

Beh, in pratica se si perde il libretto sanitario diciamo che tutte le informazioni sulla salute del cane che lì erano contenute vanno perdute. Ivi inclusi tutti i fogli e i documenti che potevano essere ripiegati nel libretto sanitario. Fra questi documenti annoveriamo di sicuro il foglio di applicazione di microchip del cane che di solito lo si mette nel libretto: è molto probabile che perso uno si perda anche l’anno.

Questo vuol anche dire perdere tutte le informazioni sulle date e sulle tipologie di vaccini fatti e tutto ciò che il veterinario può aver scritto sul libretto sanitario relativamente alla salute del pet: esami fatti, malattie, interventi chirurgici subiti (date e tipologia), eventuali allergie e terapie fatte. Quindi diciamo che si perdono dati piuttosto importanti.

Talvolta anche i proprietari usano il libretto sanitario per riportare informazioni, solitamente date dei calori nelle cagne, applicazione di antiparassitari esterni e somministrazioni di prodotti per la sverminazione e la profilassi della filaria.

Cosa fare se si perde il libretto sanitario

Se si perde il libretto sanitario... beh ormai è perduto, inutile piangere sul latte versato. Alcuni veterinari, specie le grosse cliniche e ospedali veterinari, hanno tutte le informazioni in memoria, quindi in questi casi è possibile che vi facciano la cortesia di risalire alla storia clinica pregressa con date, interventi e vaccinazioni. Altri veterinari come dati mantengono solamente le fatture effettuate, senza tenere in memoria le cartelle cliniche o altri dati, per cui in questi casi si può risalire solamente alle date delle prestazioni.

Ambulatori e studi più piccoli difficilmente hanno un archivio computerizzato simile, normalmente preferiscono scrivere tutto sul libretto e su cartelle cliniche cartacee, lasciando questi dati in custodia al proprietario per motivi di carenza di spazio di archiviazione, fidandosi del fatto che il proprietario, avendo la documentazione di un unico pet, riesca a gestirla. In questi casi se perdete il libretto è impossibile risalire alle date precise.

Se avete perso il libretto sanitario, il vostro veterinario ve ne farà uno nuovo e ricomincerà da lì in poi a scrivere i dati. Se insieme riuscirete a ricordare i dati salienti, tipo interventi fatti ed eventuali allergie, allora verranno riportati. Per il documento di microchip perso, eventualmente potete recarvi all’Asl di registrazione del cane e richiedere che vi venga rilasciata una copia.

Ma come fare per non perdere il libretto sanitario? Visto e considerato che il libretto sanitario è piccolo, è facile perderlo in casa. Magari valutate l’idea di realizzare una vera e propria cartellina dove tenere tutti i documenti del cane: libretto, ricette, passaporto, cartelle cliniche, promemoria lasciati dal veterinario, in modo che sia tutto in un unico posto e che sia più facilmente visibile.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | wefi_official

  • shares
  • Mail