• GreenStyle
  • Petsblog
  • Cani
  • Perché non si devono lavare le zampe dei cani con la candeggina dopo la passeggiata

Perché non si devono lavare le zampe dei cani con la candeggina dopo la passeggiata

Perché non si devono lavare le zampe dei cani con la candeggina dopo la passeggiata

Dopo l'intervento di un medico veterinario a Pomeriggio 5 da Barbara D'Urso, meglio fare chiarezza: non usare la candeggina.

Non lavate mai le zampe dei cani, al rientro della passeggiata o in altri momenti, utilizzando candeggina. Anche se questa è diluita. Nella puntata di Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso, andata in onda giovedì 26 marzo 2020, si parla di animali domestici e Coronavirus. E interviene un medico veterinario che consiglia di pulire le zampe dei cani al rientro dalla passeggiata con candeggina diluita, per evitare problemi.

Partiamo dalla base. I cani e gli altri animali domestici non possono trasmettere il Covid-19. Il caso del cane di Hong Kong o del gatto positivo in Belgio sono già stati ampiamente spiegati, dimostrando che i pets possono essere infettati da noi esseri umani o da contatto ambientale, ma non avviene il contrario: cani e gatti non possono trasmetterci il Coronavirus (basta abbandonare gli animali, come successo già in Cina).

Detto questo, non dobbiamo preoccuparci al ritorno di una passeggiata. Se vogliamo lavare le zampe dei cani perché sono sporche e non vogliamo che sporchino casa, è un conto, usando però detergenti appositi per loro. Ma mai per nessuna ragione al mondo va usata la candeggina, anche diluita, per disinfettare le zampe dei nostri cani quando rientrano in casa.

La candeggina è una sostanza tossica che può provocare irritazione alla pelle e agli occhi e in caso di inalazione o ingestione può causare gravi danni. Alle persone e agli animali. Il veterinario in trasmissione ha detto:

Basta una normale detersione e disinfezione delle zampe stando attenti ai polpastrelli per non irritarli quindi usando materiali disinfettanti molto diluiti a base di clorexidina o banalmente con della candeggina ma molto diluita e tamponare poi le zampe.

Gli animalisti e altri colleghi sono però insorti per queste parole che potrebbero causare problemi ai nostri pets. La candeggina non va mai usata. Luca Robutti, presidente dell’ordine dei Medici Veterinari della provincia di Savona, spiega:

La candeggina non va assolutamente usata neanche diluita. Si rischia di fare dei danni anche molto seri. I cuscinetti nelle zampe sono molto sensibili, si potrebbero generare abrasioni o anche effetti peggiori qualora ad esempio l’animale poi si leccasse le parti trattate. Sul muso ancora più risolutamente no. Tra gli effetti nocivi potrebbe portare a vomito, erosioni della mucosa, del tartufo e delle labbra.

Foto di LUM3N da Pixabay

Via | Il Secolo XIX

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog