Riccio africano: dieta e alimentazione corretta

Quale deve essere la dieta corretta di un ricco africano? Ecco qualche consiglio di alimentazione.

riccio africano

Alimentazione e dieta del riccio africano – Se vi state prendendo cura di un riccio africano, dopo aver dato uno sguardo alle informazioni principali su questo animaletto, ecco che vi conviene sapere qualcosa di più sull’alimentazione. Capita talvolta di trovare ricci feriti, magari non si ha la possibilità di portarli subito dal veterinario o di chiamare il recupero animali selvatici ed ecco che ti ritrovi a dover ospitare temporaneamente un riccio: cosa dargli da mangiare? Cosa non dargli da mangiare? Ecco qualche consiglio.

Riccio africano: cosa deve mangiare?

Fermo restando che il riccio è un animale selvatico e che come tale va gestito dagli organi competenti in materia, può capitare di doverne ospitare uno temporaneamente, anche solo nell’attesa che tali organi vengano a recuperarli. E in questo caso il riccio dovrà pur mangiare qualcosa.

A dire il vero non è che si conoscano esattamente i fabbisogni alimentari dei ricci, però quello che sappiamo è che è un insettivoro e quindi ha bisogno di una dieta ricca di proteine e povera di grassi. Se avete temporaneamente in gestione un riccio, ecco che alla base della sua dieta potete mettere il cibo per gatti di alta qualità (quindi non il cibo da discount per intenderci), mentre ogni tanto potete aggiungere qualche pezzettino di frutta, delle uova soda, della carne cotta e dei grilli.

I ricci spesso vanno incontro a problemi di ipocalcemia, quindi nella dieta non deve mancare il calcio (magari potete usare l’osso di seppia grattuggiato come si fa con le tartarughe). I ricci poi spesso soffrono di obesità, quindi onde evitare un riccio troppo grassottello dovete fornirgli voi il cibo ad orari, cibo che deve essere pesato e mai lasciato a volontà.

Ovviamente l’acqua deve essere sempre lasciata a disposizione: molti ricci imparano a bere dal beverino a goccia, altri invece hanno bisogno della ciotolina d’acqua.

Riccio africano: cosa non deve mangiare

Ecco cosa non deve mangiare il riccio:

  • cibo commerciale di bassa qualità
  • dolci di qualsiasi genere
  • cioccolato
  • fritti, sughi
  • cibo umano condito
  • dosi eccessive di carboidrati (pane, pasta, grissini...)

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail