Pericolo Processionaria: l'Anmvi e i veterinari avvisano della sua presenza anticipata

Quest'anno la Processionaria è comparsa in anticipo, i veterinari e l'ANMVI mettono i proprietari in guardia.

processionaria

Processionaria - I veterinari e l'AMVI mettono in guardia: quest'anno la processionaria ha anticipato la sua comparsa. La forma larvale della Thaumetopoea processionea in primavera fa sempre capolino, ma quest'anno a causa delle temperature più elevate, ecco che la schiusa è avvenuta in anticipo facendo sì che le larve urticanti siano comparse prima del tempo. La processionaria è pericolosa per tutti, animali e esseri umani. Se cute e mucose vengono a contatto con le setole urticanti (sia toccando direttamente la processionaria, sia venendo a contatto con quelle rilasciate nell'aria dai bozzoli), ecco che si possono avere gravi reazioni cutanee, problemi respiratori, necrosi della parte venuta a contatto con le setole e shock anafilattico.

Fate attenzione ai bozzoli bianchi presenti su pini, querce e cedri: se ci sono loro, in giro ci sono anche le processionarie. Il veterinario Luciano Tarricone ha così spiegato: "Negli animali si crea una reazione anafilattica con chiusura dei vasi e necrosi per pezzi di tessuto. Sulla lingua, in particolare, può portare effetti particolarmente deleteri: la necrosi infatti può causa il distacco dell'organo stesso. Il primo caso di animale d'affezione punto dalla processionaria lo abbiamo registrato già due settimane fa. Da allora abbiamo ricevuto molte segnalazioni".

Processionaria: cosa fare?

In caso di cane che tocca una processionaria, bisogna subito recarsi dal veterinario più vicino, è un'urgenza, non aspettate il giorno dopo perché è molto doloroso per l'animale e mettete a rischio la sua vita. Se possibile e solo in sicurezza, sciacquate abbondantemente la parte lesionata con acqua fredda, facendo molta attenzione ad usare guanti e protezioni per evitare di venire voi in contatto con le setole. Se sciacquate la bocca, fate in modo di non lanciare l'acqua in gola per non peggiorare la situazione, usate i guanti e se non siete sicuri di fare le cose nel modo giusto, piuttosto che rischiare anche voi recatevi immediatamente dal veterinario più vicino. Se vedete dei bozzoli sugli alberi, non toccateli: contattate gli appositi uffici del vostro Comune affinché provvedano a rimuoverli.

Processionaria: cosa non fare

Se il vostro cane è venuto a contatto con la processionaria, non dovete aspettare due giorni prima di portarlo dal veterinario. Oltre al fatto che avrete condannato il cane a patire due giorni d'inferno, aumentate il rischio di necrosi e caduta della parte lesionata. Non usate pomate o lozioni sulla parte, va sciacquata solamente con acqua fredda. Non fatelo a mani nude, usate sempre guanti e protezioni per gli occhi, i peli urticanti viaggiano anche con l'aria. Non bruciate i bozzoli se non siete più che sicuri di quello che fate: oltre a rischiare di dare fuoco a tutto il circondario, il fuoco fa sì che le setole viaggino nell'aria rischiando così di entrarvi in contatto.

Via | ANMVI

Foto | guitarmargy

  • shares
  • Mail