Gattari da legare: Non si può stare in pace nemmeno in bagno

Anche andare in bagno può essere un gioco.

Gattari da legare: Non si può stare in pace nemmeno in bagno

Chi di voi ha più di un gatto, verosimilmente, si è trovato ad assistere a scene tragicomiche durante l'uso della lettiera. Un gatto si guarda intorno guardingo: non c'è nessuno. Procede quindi con cautela verso la lettiera. Entra, fa quello che deve fare di corsa, e schizza via spargendo sabbietta ovunque. Pensa di essersela scampata, ma sulla soglia del bagno si materializza l'altro gatto che gli blocca la strada. Attimi di sospensione.

L'utilizzatore della lettiera tenta allora di superare l'avversario con un balzo. L'avversario gli afferra il sedere come un portiere agguanterebbe il pallone. Inizia l'inseguimento. Si sentono rumori per tutta la casa, cose che crollano. Fine esperienza.

Quando i gatti sono piccoli, invece, traggono il massimo piacere dal giocare dentro la vaschetta. Uno fuori infila testa e zampetta, mentre quello dentro si rotola felice nelle deiezioni cercando di afferrare il coinquilino. Insomma, qualsiasi età abbiano i vostri gatti, la fine è nota: dovrete pulire non solo la lettiera, ma anche il pavimento del bagno. Possibilmente, lavato 5 minuti prima.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail