Dermatite da contatto nel cane e gatto: cause e cosa fare

Uno studio mette in luce le cause e cosa fare in caso di dermatite da contatto nel cane e gatto.

cane gatto

Dermatite da contatto nel cane e gatto – Un recente studio ha cercato di spiegare meglio le cause della dermatite da contatto nel cane e gatto, dermatite il cui acronimo è CD. Lo studio in questione aveva come titolo "Contact dermatitis: a comparative and translational review of the literature", Karen K. Ho, Karen L. Campbell and Sidonie N. Lavergne. Veterinary Dermatology. Volume 26, Issue 5, pages 314–e67, October 2015, ecco di cosa parlava (con particolare riferimento alle cause e a cosa fare in caso di dermatite da contatto nel cane e gatto).

Dermatite da contatto nel cane e gatto: cause e tipicamente

La dermatite da contatto è una malattia infiammatoria cutanea provocata dal contatto diretto fra la cute e una determinata sostanze irritante di natura chimica. Si distinguono due tipi di dermatiti da contatto:

  • dermatite da contatto irritativa (ICD): è una reazione infiammatoria cutanea di tipo non antigene-specifica a un qualsiasi agente irritante
  • dermatite da contatto allergica (ACD): è una reazione immunomediata cutanea di tipo antigene-specifica verso una sostanza chimica allergizzante

Lo studio in questione è stato uno studio retrospettivo che ha messo insieme tutto quello che si sa allo stato attuale sulla dermatite da contatto in cani e gatti. Mentre si sa che in medicina umana la dermatite da contatto rappresenta il 90-95% delle malattie cutanee lavorative, in medicina veterinaria non si conosce l'incidenza.

Anche il meccanismo d'azione non è ben chiarito, si sa solo che riguarda interazioni fra le cellule cutanee, le cellule immunitarie e le citochine dell'infiammazione. Si sa però che la dermatite da contatto irritativa non è antigene-specifica, mentre la dermatite da contatto allergica sì.

Altro dettaglio da tenere in considerazione: non esiste alcun test diagnostico capace di diagnosticare che quella è una dermatite da contatto. Questo vuol dire che non dovete continuare a chiedere al veterinario di fare un esame per vedere se è veramente dermatite da contatto, non è che non vuole farvelo, è che semplicemente questo esame non esiste. Anche perché se esistesse ve lo avrebbe già proposto, no? Quindi la diagnosi dipende dalla visita clinica e dall'anamnesi che da parte del proprietario deve essere veritiera e precisa. Eventualmente si possono fare test dermatologici per escludere altre patologie che possono dare sintomi simili.

Dermatite da contatto nel cane e gatto: cosa fare?

La terapia della dermatite da contatto nel cane e gatto richiede l'identificazione della sostanza irritante o allergenica (almeno là dove possibile) e l'allontanamento della medesima dal cane e gatto il prima possibile. Si instaurano poi terapie topiche e sistemiche di sostegno basate sulla presentazione clinica e sulla gravità della situazione. Occhio che a volte possono esserci lesioni molto estese che richiedono settimane o mesi di terapia prima di guarire. Inoltre se la dermatite da contatto è grave, estesa e provoca sintomi sistemici, bisogna trattare anche questi.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | hebdromadaires

Via | Veterinary Dermatology

  • shares
  • Mail