Usa, congedo dal lavoro di due settimane per chi adotta un cucciolo

Negli USA chi adotta un cucciolo potrà contare su due settimane di congedo retribuito per prendersi cura di lui.

adottare un cucciolo

Quando si adotta un cucciolo di cane, ma anche di gatto, sappiamo tutti che sia lui sia noi avremmo bisogno di un periodo per poterci adattare alla nuova vita insieme. Per lui è anche più difficile, dal momento che si ritrova in un mondo completamente nuovo. Magari insieme ad altri animali pelosetti da conoscere proprio come da conoscere saranno gli amici umani. Ci vuole del tempo perché tutto funzioni bene.

Peccato che spesso il lavoro ci porti via di casa e così l'inserimento di un cucciolo in casa diventa più difficile. Non è così per i dipendenti dell'agenzia di marketing di Minneapolis Nina Hale che ha deciso di inserire tra i benefit aziendali anche un congedo retribuito dal lavoro di due settimane destinato a chi adotta un cucciolo. Così si potrà prendere cura di lui. Una sorta di congedo parentale dedicato però a chi accoglie un animale domestico.

Times Allison McMenimen, vicepresidente della società americana, spiega:

La concezione che i lavoratori debbano essere trattenuti in ufficio è superata. Negli ultimi anni si è capito che i dipendenti sono più produttivi se accontentai nei loro bisogni o se, in casi come questo, gli si permette di operare da casa.

E così hanno preso in considerazione questa possibilità dopo che molti degli 85 dipendenti avevano chiesto di poter stare a casa per accudire i propri cuccioli. Animali domestici che per molti sono come dei figli, quindi giustissimo stare al loro fianco il più possibile, soprattutto in momenti delicati come l'adozione o magari una malattia.

Davvero fortunati i dipendenti di questa azienda. In Italia, ci sono realtà simili?

Foto iStock

  • shares
  • Mail