Nutrie: cosa mangiano e alimentazione

Fermo restando che le nutrie sono animali selvatici, cosa mangiano? Cosa deve esserci e cosa non deve esserci nella loro alimentazione?

Myocastor coypus - Nutria

Tecnicamente nessuno dovrebbe avere una nutria in casa (il suo nome scientifico è Myocastor coypus), in quanto non è considerata un animale domestico, bensì un animale selvatico. Tuttavia a volte capita di trovare delle nutrie ferite: nell'attesa che arrivino gli organi preposti al loro recupero (CRAS, Forestale...), vale la pena dare uno sguardo a cosa dare loro da mangiare. Questo per non compiere errori. In questi casi, quando telefonate a uno di tali organi, chiedete sempre loro come comportarvi per quanto riguarda l'alimentazione: è meglio sempre seguire i loro consigli.

Cosa mangiano le nutrie?

La nutria (Myocastor coypus), nota anche come castorino, è un mammifero roditore, originario del Sud America. Qui da noi viene considerata come una specie invasiva. Tecnicamente la nutria è una specie semi-acquatica, più attiva di sera e di notte, anche se capita di vederle in giro anche di giorno, soprattutto quando fa più freddo.

In natura vive vicino a fiumi e torrenti, nelle parti più lente o anche vicino a laghi e acquitrini. Di suoi preferisce l'acqua dolce, ma in alcune parti del mondo vivono anche vicino ad acque salate e salmastre. Gran parte del suo tempo la nutria lo passa nuotando o brucando le piante acquatiche: sono capaci di rimanere in immersione anche più di dieci minuti.

Per quanto riguarda la sua alimentazione, la nutria è principalmente erbivora, quindi si nutre di vegetali. Di solito preferisce vegetali come radici, tuberi e rizomi. Bisogna però dire che, nelle nostre zone, tende a nutrirsi un po' di tutte le colture che trova. Può nutrirsi anche di chicchi, cereali, riso e foglie. Talvolta è stata vista ingerire anche carne e pesce (soprattutto piccoli animali), ma di base ricordatevi che è un erbivoro.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail