Sparisce il gatto, che angoscia

gatto nero

La mattina mi alzo e lei, la gatta, è sempre li che aspetta le pappe del buon giorno, due meo, due fusa, ricambiate diligentemente da due carezze, un rito mattutino che si ripete da anni, capita, raramente, che non si presenti all'ora della colazione, talmente raramente che il panico mi investe, senza alcuna cognizione di causa.

Ognuno di noi ha dei momenti della giornata dedicati ai suoi pets, brevi o lunghi che siano fanno parte del quotidiano e quando vengono a mancare ci sentiamo a disagio come se ci mancasse un qualcosa, se poi gli animali sono liberi e non in appartamento allora non vederli arrivare per la pappa è motivo sufficiente per farci prendere da mille paure, tanto più se si tratta di maschi in periodo di calore.

I gatti magari stanno semplicemente prolungando la penichella ma noi, padroni ansiosi, ci precipitiamo in strada e iniziamo a chiamarli, se non compaiono entro pochi minuti ci facciamo prendere dal panico, e i peggiori pensieri già si fanno strada, poi arrivano con aria di chi se l'è dormita alla grossa e ci guardano come se fossimo totalmente rimbabiti, meo, grr, poche ciance e molte pappe per cortesia.

Foto | Windoweb

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: