Accessori e vestiti per cani e gatti: pro e contro

Persone con maschera canina fetish

E se un giorno cani e gatti prendessero il sopravvento sulla razza umana e cominciassero a tenerci al guinzaglio e a vestirci con sembianze animali? Questo si augurano i detrattori dei vari accessori (cappottini, cappelli, costumi fa bagno, gioielli, orecchini) che padroni giovani e meno giovani usano allegramente, potremmo dire a volte con una certa leggerezza, per adornare i loro pet.

Normalmente le polemiche si scatenano in prossimità delle così dette feste comandate (Natale, Pasqua) e di tutte quelle commerciali come San Valentino, Carnevale, Halloween. Sono periodi in cui è molto più facile del solito trovare in rete fotografie e filmati che ritraggono cani e gatti in buffi costumi o riempiti di romantici cuori.

Negli altri giorni dell'anno c'è l'imbarazzo della scelta tra: costumi da bagno, abiti da cerimonia, abiti da sposo e da sposa, accessori coordinati, collezioni firmate come quella Fix design for pets. Quali sono i pro e i contro di questo genere di scelta?

Il primo pensiero è che in fondo non c'è niente di male. Se l'abito o l'accessorio non impediscono al cane i suoi normali movimenti e non gli creano danni di alcun tipo, allora non ci sono problemi. Non sarà certo un tutù a scatenare una crisi di identità in un carlino o in un chihuahua. Se poi il suddetto cane è stato adottato dopo una periodo di stenti o maltrattamenti allora non sarà certo questo uno dei momenti più difficili della sua vita.

Proprio ai maltrattamenti, invece, alcuni lettori associano il voler trattare i cani e i gatti come se fossero persone. In fondo non ce la sentiamo di forzare neanche i nostri bambini se non vogliono vestirsi a maschera, dunque perché farlo con i nostri animali?

Il rischio è che a furia di comprare vestitini e collane, si modifichi, se non è già avvenuto, anche il nostro comportamento nei confronti degli animali e umanizzarli e una pessima scelta. Un animale trattato da umano si comporta alla fine da umano e può diventare addirittura aggressivo, pericoloso.

Detto ciò, credo che la soluzione stia sempre nel mezzo e che con un po' di buon senso possiamo salvaguardare la dignità degli animali e imparare a non prenderci troppo sul serio. Certo, ovviamente volete sapere come la penso io: non vestirei mai il mio gatto o il mio cane, non ho mai comprato accessori strani. Anche perché il mio micio-belva reagirebbe esattamente come reagisco io quando vogliono costringermi a fare qualcosa che non mi appartiene: graffia e morde.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: