Petsblog Cani 5 ottime fonti di fibre per i cani

5 ottime fonti di fibre per i cani

Può capitare che un cane non assuma abbastanza fibre: ecco cinque fonti di questo nutriente che puoi integrare nella dieta del tuo amico a 4 zampe.

5 ottime fonti di fibre per i cani

Sebbene le fibre non siano considerate un nutriente essenziale perché non possono essere digerite, svolgono tuttavia un ruolo molto importante nella dieta del cane, in particolare per la salute del suo apparato digerente.

La maggior parte del cibo per cani contiene questo nutriente, ma alcuni cani non ne assumono abbastanza e hanno bisogno di una piccola aggiunta. Per fortuna, esistono molte fonti di fibre, sia solubili che insolubili.

Se stai cercando modi per inserire un po’ di fibre in più nei pasti quotidiani del tuo cane, ecco 5 ottime fonti da provare.

5 ottime fonti di fibre per i cani

Polpa di zucca

Fonte: Naturale
Tipo di fibra: Solubile, Insolubile

Informazioni nutrizionali sulla polpa di zucca (per 4 cucchiai)

  • 24 calorie
  • Fibra: 2 g
  • Proteine: 0,5 g
  • Grasso: 0,5 g
  • Carboidrati: 5,5 g
cani, zucca

La polpa di zucca è una delle migliori fonti di fibre alimentari per cani, gatti e anche per l’uomo. Ha un sapore che piace alla maggior parte dei cani, il che la rende facile da incorporare nella dieta del tuo amico a quattro zampe.

La zucca è un alimento ricco di nutrienti e povero di calorie, motivo per cui è probabilmente la fonte naturale di fibre più popolare. Assicurati di acquistare polpa di zucca in scatola biologica e non ripieno di torta di zucca. Il ripieno della torta di zucca ha poco (o nessuno) valore nutritivo ed è ricco di zucchero.

Fagiolini

Fonte: Naturale
Tipo di fibra: Solubile, Insolubile

Informazioni nutrizionali sui fagiolini (per 8 cucchiai)

  • 16 calorie
  • Fibra: 1,7 g
  • Proteine: 0,9 g
  • Grasso: 0,0 g
  • Carboidrati: 3,5 g

Uno dei modi più sani per aggiungere fibre alla dieta del tuo cane, i fagiolini sono economici, naturali e a basso contenuto calorico. Contengono anche altri nutrienti essenziali di cui il tuo cane ha bisogno, come vitamina C, ferro e vitamine B1, B3 e B6. I fagiolini sono anche un’ottima alternativa alle prelibatezze se stai cercando di sostituire i biscotti. I cani possono mangiarli cotti, crudi e in scatola, quindi puoi scegliere l’opzione che gli piace di più. Evita i fagiolini cotti in olio, burro, spezie e sale per evitare potenziali problemi di salute.

Semi di lino macinati

Fonte: Naturale, Elaborato
Tipo di fibra: Solubile, Insolubile

Informazioni nutrizionali sui semi di lino macinati (1 cucchiaio)

  • 37 calorie
  • Fibra: 1,9 g
  • Proteine: 1,2 g
  • Grasso: 3,9 g
  • Carboidrati: 2,8 g

I semi di lino macinati possono essere un punto di svolta per la dieta del tuo cane. Ricchi di fibre alimentari, i semi di lino macinati contengono anche altre vitamine e minerali per aiutare a mantenere il tuo cane sano e attivo. Può anche aiutare la pelle e il pelo del tuo cane grazie agli acidi grassi Omega-3 e Omega-6 presenti in natura.

Sebbene provenga dalla stessa pianta, l’olio di semi di lino non è così denso di fibre come i semi di lino macinati. Non nutrire mai il tuo cane con semi di lino crudi o non trasformati: acquista sempre farina di semi di lino biologica e trasformata per prevenire potenziali problemi di salute. Consulta il tuo veterinario prima di aggiungere semi di lino alla dieta del tuo cane, in particolare in caso di problemi alla tiroide o al cuore e malattie diabetiche.

Mele

Fonte: Naturale
Tipo di fibra: Solubile (frutta), Insolubile (buccia)

Info Nutrizionali 1 Mela Media (182g)

  • 95 calorie
  • Fibra: 4,4 g
  • Proteine: 0,5 g
  • Grasso: 0,3 g
  • Carboidrati: 25 g
  • Zucchero: 19 g
cane, mele

Croccanti e piacevolmente succose, le mele sono un’altra grande fonte di fibre per i cani. Sono a basso contenuto di grassi e ricche di fibre: una mela di medie dimensioni contiene infatti oltre 4 g di fibre alimentari.

Le mele sono frutti ricchi di nutrienti che possono apportare anche altri benefici al tuo cane, ma sono anche ricche di zuccheri: per questo, potrebbero non essere l’opzione migliore per cani con problemi di tiroide, obesità e diabete. Consulta sempre il tuo veterinario. Prediligi, inoltre, mele biologiche, per ridurre il numero di pesticidi che il tuo cane ingerisce.

Germe di grano

Fonte: Naturale, Elaborato
Tipo di fibra: Insolubile

Informazioni nutrizionali sul germe di grano (1 cucchiaio)

  • 31 calorie
  • Fibra: 1 g
  • Proteine: 2,6 g
  • Grasso: 0,8 g
  • Carboidrati: 4 g

Una grande fonte di fibre insolubili, il germe di grano è un altro prodotto a base di cereali ricco di nutrienti con grandi benefici per la salute. Contiene anche magnesio e fosforo, importanti per un’alimentazione equilibrata. Il germe di grano è anche un’ottima alternativa alla farina di semi di lino macinata se è troppo forte per il sistema digestivo del tuo cane.

Perché le fibre sono importanti per i cani?

La fibra è una componente molto importante della dieta di un cane. È fondamentale per una sana digestione. Aiuta ad aumentare la massa e a far passare le feci sia nei cani che negli esseri umani. Inoltre, alcuni tipi di fibre sono prebiotici, il che significa che aiutano a nutrire e mantenere i “batteri buoni” dell’apparato digerente.

La fibra è disponibile in due forme: solubile e insolubile. La fibra solubile si dissolve in acqua o in un liquido, trasformandosi in una sostanza gelatinosa nel colon che rallenta e aiuta a regolare la digestione. Quella insolubile non si dissolve affatto, ma in realtà aiuta a far passare le feci. Entrambe le forme sono importanti per la normale digestione e la salute dell’intestino, quindi è importante che il tuo cane le assuma entrambe regolarmente.

Di quanta fibra ha bisogno il mio cane?

I cani di tutte le forme e dimensioni hanno bisogno di fibre, ma la quantità dipenderà dalle dimensioni del tuo cane e dalla quantità di fibre già presenti nella dieta. Una dieta sana dovrebbe consistere in circa il 2-4% di fibre alimentari, anche se il 5% potrebbe essere necessario per i cani che lottano con problemi digestivi. Ancora una volta, è fondamentale parlare con il veterinario di dieta e nutrizione, soprattutto se prevedi di aggiungere fibre alla dieta del tuo cane.

Fonti Naturali vs Integratori

La fibra è facile da ottenere attraverso fonti naturali come cereali e frutta, ma potrebbe non essere sufficiente per le esigenze specifiche del tuo cane. Il tema del naturale contro il supplemento è un acceso dibattito nel settore degli animali domestici. Le fonti naturali di fibre sono ottime da sole, ma gli integratori potrebbero comunque giovare alla salute del tuo cane.

Quando si tratta di integratori per il tuo cane, ti consigliamo vivamente di parlare con un veterinario specializzato in nutrizione. Ogni cane ha le sue esigenze dietetiche, quindi è meglio chiedere ad un medico in modo da fare ciò che è realmente meglio per il tuo cane.

Conclusione

Le fibre alimentari svolgono un ruolo importante nella salute dell’intestino e nella nutrizione del cane, ma non tutto il cibo per cani ne contiene abbastanza per fornire tali benefici. Ci sono molti modi per aggiungere fibra extra e allo stesso tempo fornire al tuo cane altri potenziali benefici per la salute.

Seguici anche sui canali social