Tagliare le unghie al cane: come si fa?

Tagliare le unghie al mio cane è una di quelle cose che mi hanno sempre messo addosso un filo d'ansia. La prima volta non era così ma non sapevo nulla a riguardo (e Petsblog non esisteva ancora!) e, per errore, ho fatto guaire il mio cucciolotto, forse più per lo spavento che per altro, ma da quel momento qualsiasi "taglio" lo fa il veterinario. Ad ogni modo vorrei spiegarvi un po' come regolarvi.

Le unghie, di solito, si consumano naturalmente durante le passeggiate, le corse e le normali attività motorie del nostro cane. C'è da stare attenti però: se il cane è "salottiero" o se le sue unghie crescono comunque oltre una certa misura, è il caso di dare una spuntatina. Unghie troppo lunghe possono portare diversi problemi al nostro amico, da un'andatura scomposta e dolorosa a possibili infezioni nei casi peggiori. In commercio esistono molti tipi di tagliaunghie per cani (anche a cifre modeste). Potete guardare le unghie del vostro cane.

Se siete fortunati ha le unghie bianche e, al loro interno, potete intravedere il "cuore" dell'unghia. Quando tagliate state sempre lontani da quella parte perchè toccarla è molto doloroso per il cane. Se ha le unghie nere e il "cuore" dell'unghia non si vede il taglio è un po' più complicato perchè è difficile sapere se il cuore è più o meno vicino alla punta dell'unghia. Nel caso fate come me: fate un giro dal veterinario e lasciate fare ad un professionista!

Via| Eco di Bergamo
Foto|Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: