Elisabetta Canalis per la Peta

canalis nuda sul manifesto petaEra solo febbraio quando Elisabetta Canalis spiegò al mondo che il suo istinto materno era pienamente appagato dai suoi cani. Ora torna a parlare di animali come testimonial per la Peta, People for ethical treatment of animals. Nel manifesto della campagna contro le pellicce, la Canalis si mostra nuda, mentre una scritta recita: piuttosto nuda che con una pelliccia.

I commenti al post della Peta sono di vario genere e in genere elogiano la presa di posizione della Canalis, rispetto ad un mondo della moda e dello spettacolo che ama rivestirsi di pellicce. C'è però una voce fuori dal coro che nota che non è necessario andarsene in giro nuda. Se proprio non vuoi una pelliccia, puoi anche vestire del semplice cotone e avere maggior rispetto di te stessa oltre che degli animali.

La Canalis, d'altronde, sostiene che nudity always creates a big reaction. D'accordo, sicuramente molte più persone si gireranno a guardare il manifesto grazie alla Canalis. Ma penseranno davvero ai diritti degli animali? Non è che a lungo andare, i vip che si spogliano per amore della causa animalista, fanno più male che bene, rendendo il problema meno importante rispetto alla loro visibilità? Voi che ne pensate?

  • shares
  • Mail