Pulizia e igiene della lettiera dei conigli

Il coniglio è un animale molto pulito, ma vediamo come manutentare la sua lettiera, di modo tale che non ci siano mai odori sgradevoli.

Sono sempre rimasta stupita riguardo al fatto che i conigli siano generalmente animali estremamente puliti e perfino profumati! Ovviamente perché ciò avvenga sono necessarie due premesse, più una bonus!

Premessa numero 1: che il coniglio sia sterilizzato. Come ampiamente spiegato un po' ovunque, il coniglio sterilizzato vive più sereno, evita un certo numero di malattie e patologie gravissime.

Premessa numero 2: deve mangiare in maniera corretta. Ho recuperato dei conigli a cui venivano date granaglie, e ora che hanno "spurgato" le schifezze ingerite ammetto che dal punto di vista degli odori hanno dato il meglio!

Premessa bonus: il loro spazio deve essere organizzato in maniera da favorirli nell'ordine.

Se seguite queste facilissime istruzioni il coniglio comprende perfettamente quali sono i suoi spazi (non lo starete tenendo in gabbia spero!) e andrà sempre nei soliti posti a fare i suoi bisogni e a mangiare. L'ideale è creare un angolo con una lettiera in plastica dura: sul fondo ponete del pellet (altamente assorbente) e sopra abbondante fieno. Di lato mettete la ciotola dell'acqua e il cibo-le verdure. Quello sarà lo spazio in cui il coniglio saprà che deve mangiare e spallinare.

È logico e normale che una pipì o qualche pallina scappino per casa, ma i conigli sono animali estremamente puliti e ordinati. Provate poi a fare questa operazione: date abbondante sedano (cosa che dovreste fare ogni singolo giorno) e lasciatelo mangiare al coniglietto. Poi annusatelo: il piccino profuma. Inoltre i conigli passano molte ore a pulirsi: per questo non riesco a capire chi mi dice che i conigli sono odorosi e sporcano. Evidentemente c'è qualche falla nella loro gestione.

E voi come tenete il vostro coniglietto?

  • shares
  • Mail